Mali - – Brasile: Morte di Celeste Arantes, madre del “re” Pelé, all’età di 101 anni

Mali - – Brasile: Morte di Celeste Arantes, madre del “re” Pelé, all’età di 101 anni
Mali - – Brasile: Morte di Celeste Arantes, madre del “re” Pelé, all’età di 101 anni
-

Celeste Arantes, madre del leggendario calciatore Pelé, è morta all’età di 101 anni, un anno e mezzo dopo la morte del suo famoso figlio. L’annuncio è stato dato venerdì da diversi membri della sua famiglia.

Tributi commoventi dalla famiglia

Edinho, il figlio maggiore di Pelé, ha reso omaggio a sua nonna su Instagram con un messaggio toccante accompagnato da una foto che li mostra insieme. Anche Kely Nascimento, una delle nipoti di Celeste Arantes, ha condiviso una foto di sua nonna, evidenziando l’immensa perdita per la famiglia.

Una vita piena di ricordi

Nata nel 1923 a Três Corações, nello stato di Minas Gerais, Celeste Arantes, affettuosamente conosciuta come Dona Celeste in Brasile, ha dato i natali a Edson Arantes do Nascimento, conosciuto in tutto il mondo come Pelé. Sposata con Joao Ramos do Nascimento, soprannominato “Dondinho”, ha avuto tre figli: Pelé, Jair, morto nel 2020 di cancro, e Maria Lucia.

Gli ultimi giorni di Dona Celeste

Secondo i media brasiliani, Celeste Arantes era stata ricoverata in ospedale per otto giorni prima di morire questo venerdì. La famiglia non ha specificato le cause esatte della sua morte.

Una mancanza di consapevolezza della morte di Pelé

Maria Lucia, sua figlia, rivelò poco dopo la morte di Pelé che la loro madre, allora centenaria, non era a conoscenza della morte di suo figlio, vivendo nel suo mondo. Al funerale di Pelé, il corteo funebre è passato davanti alla casa di Dona Celeste a Santos, la città portuale vicino a San Paolo dove ha trascorso i suoi ultimi anni e dove Pelé ha goduto della maggior parte dei suoi successi sportivi.

Un’eredità duratura

La morte di Celeste Arantes segna la fine di un’era per la famiglia Pelé. Lascia dietro di sé un’eredità di forza e resilienza, avendo sostenuto suo figlio attraverso i suoi incredibili successi e le sfide della vita. La sua partenza è una perdita significativa non solo per la sua famiglia, ma anche per coloro che ammirano la carriera di suo figlio, il “re” Pelé.

Scrivere

-

PREV In Borsa, la taiwanese TSMC: un altro vincitore della rivoluzione dell’intelligenza artificiale
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole