Incredibile, la sonda Voyager 1 funziona di nuovo normalmente!

Incredibile, la sonda Voyager 1 funziona di nuovo normalmente!
Incredibile, la sonda Voyager 1 funziona di nuovo normalmente!
-

Fino a poche settimane fa pensavamo che la Voyager 1 sarebbe morta di una bellissima morte a miliardi di chilometri dalla Terra. Si parlava addirittura di una “corsa contro il tempo per salvare la sonda spaziale più lontana dell’umanità”. Inviata nello spazio nel 1977, la sonda non comunicava con la Terra, e si temeva di perderla per sempre.

E poi, miracolosamente, da remoto, gli ingegneri sono riusciti a individuare il malfunzionamento in uno dei tre computer di bordo. Meglio ancora, sono riusciti a comunicare con la macchina, e la navicella è riuscita a rimandare dati tecnici sul suo “stato di salute”.

Tutti e quattro i sensori sono operativi

Il 19 maggio, il team della missione ha eseguito la seconda fase di questo processo di riparazione e ha trasmesso il comando alla navicella spaziale di iniziare a inviare dati scientifici.

Due dei quattro strumenti scientifici sono tornati immediatamente al normale funzionamento. Altri due strumenti richiedevano ulteriore lavoro, ma la NASA annunciò che la Voyager 1 stava nuovamente trasmettendo dati dai suoi quattro strumenti scientifici. Ciò significa che l’agenzia spaziale riceve nuovamente informazioni sulle onde del plasma, sui campi magnetici e sulle particelle spaziali.

Voyager 1 include un registratore

Nel suo comunicato stampa, la NASA specifica che la sonda si trova ora a più di 24 miliardi di chilometri dalla Terra e che sta “conducendo normali operazioni scientifiche”. Ma anche che ci sono ancora degli interventi di manutenzione da fare affinché tutto funzioni come prima. Quindi gli ingegneri sincronizzeranno il software di cronometraggio dei tre computer di bordo della navicella in modo che possano eseguire i comandi al momento giusto.

È prevista anche la manutenzione del registratore digitale, che registra alcuni dati provenienti dallo strumento a onde di plasma inviato sulla Terra due volte all’anno. Devi sapere che la maggior parte dei dati catturati dalle sonde vengono inviati direttamente sulla Terra e non vengono registrati.

-

PREV Il prezzo dell’elettricità alla fine non aumenterà il 1° agosto
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole