È tempo di scambiare Carey Price?

È tempo di scambiare Carey Price?
È tempo di scambiare Carey Price?
-

La bassa stagione si avvicina rapidamente e il direttore generale dei Montreal Canadiens Kent Hughes avrà il suo bel da fare per lui. Che si tratti delle bozze dei fascicoli o di quelli dei prolungamenti contrattuali Juraj Slafkovskij e di Kaiden Guhle.

C’è però un tema di cui non si parla abbastanza: quello del portiere Prezzo Carey. Infatti, in un ottimo testo, Marc Dumont Di Hockey a Montreal adesso segnala la possibilità e l’importanza di scambiare il portiere con un’altra squadra della National Hockey League.

Il canadese avrà quasi 17 milioni di dollari sotto il tetto salariale da manovrare quest’estate. Tuttavia, a causa del contratto di Price, ce ne devono essere alcuni tempistica in atto per ogni gesto.

I Canadien devono inserire il contratto di Price nella lista degli infortunati a lungo termine, che ha i suoi limiti a causa del modo in cui viene calcolato. Ciò consente al team di spendere fondi aggiuntivi oltre il limite salariale previsto. Tuttavia, questo comporta anche alcune complicazioni, come menzionato da Dumont.

Se i Canadien fossero riusciti a spostare il suo contratto prima di oggi, entrerebbero in stagione con un tetto massimo di 17 milioni di dollari che genererebbe guadagni significativi durante tutto l’anno.

Lo spazio massimo e le spese vengono calcolati giornalmente durante la stagione (186 giorni). Se una squadra è sotto il limite salariale, il suo spazio limite disponibile aumenterà ogni giorno.

Marc Dumont

Quindi una buona soluzione per gli Habs sarebbe quella di liberarsi del contratto di Price come è avvenuto con quello di Shea Weber qualche stagione fa.

Con ora 11 squadre sotto il salario minimo, non sarebbe sorprendente vedere una di loro interessata al contratto del canadese. Dovremo però aspettare fino al 2 luglio, quando Price avrà un bonus che gli verrà concesso il 1° luglio. Ciò farebbe risparmiare al team acquirente 5,5 milioni di dollari.

Ovviamente, il prezzo non porterà molto in una transazione, quindi il canadese potrebbe dover dare qualche merce di scambio extra. Tuttavia, la libertà sotto il tetto salariale è un valore in sé!

Per maggiori dettagli, leggere il testo di Dumont di seguito.

Articoli consigliati:

-

PREV Petrolio in leggero rialzo dopo i primi dati sulla borsa Usa
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole