la seconda giornata del BNP Paribas Primrose sconvolta dalla pioggia

la seconda giornata del BNP Paribas Primrose sconvolta dalla pioggia
la seconda giornata del BNP Paribas Primrose sconvolta dalla pioggia
-
L

Le lezioni di gruppo dell’ora di pranzo sono state annullate. Si sarebbero dovuti disputare martedì 14 maggio sui campi indoor di Villa Primrose, che l’organizzazione è stata costretta a requisire, visto il cielo affollato e le previsioni del tempo, affinché i giocatori del Challenger 175 potessero allenarsi normalmente. Il prestigioso tennis club di Bordeaux, che conta 2.500 soci, ha sempre continuato ad operare durante il suo torneo professionistico. È l’uso e ciò che dà il fascino del luogo. Anche durante la gara i licenziatari hanno la facoltà di riservare posti sui campi liberi. Ma in questa seconda giornata dell’evento, segnata dalle prime partite del tabellone principale, si è trattato di un caso di forza maggiore, poiché la pioggia aveva preso dimora dal giorno prima in questa parte della Gironda. La seconda conseguenza è stato il rinvio a mercoledì 15 maggio, deciso in fretta, dell’ultimo incontro previsto martedì, tra Albert Ramos-Vinolas e Grégoire Barrère.

I tre campi di gara erano stati coperti per la notte. Sulla carta i primi colpi di racchetta sarebbero dovuti avvenire alle 11, con la fine delle qualificazioni. Spostato di ora in ora, il duello franco-francese in programma alla stazione centrale tra Quentin Halys e Mathias Bourgue è finalmente iniziato alle 15:40. Alcuni spettatori hanno avuto pazienza di dare un’occhiata con discrezione agli impianti interni, dove Nicolas Mahut, per esempio, ha giocato , si stava allenando. I partecipanti hanno apprezzato la possibilità di avere a disposizione una nuovissima sala relax nella villa, un ulteriore segno del passaggio verso l’alto di BNP Paribas Primrose.

“Se durante la giornata ci sarà meno di un’ora di gioco, rimborseremo i biglietti”

A livello di biglietteria, le regole si applicano in tali circostanze. “Se durante la giornata si gioca meno di un’ora, rimborsiamo i posti”, ricorda il direttore del torneo, Jean-Baptiste Perlant. Questo principio sarebbe stato applicabile solo nel caso di partite giocate all’aperto, non per quelle eventualmente spostate al chiuso, soluzione presa in considerazione da tempo per le qualificazioni, che i rari raggi di sole hanno permesso di completare in tempo. All’interno sarebbe stato comunque senza pubblico. “C’è una piccola tribuna tra due campi, con 100 posti su ciascun lato”, indica Jean-Baptiste Perlant. Ma non possiamo ordinare le persone. »

Riflettori accesi

Ora che il centro dispone di un’illuminazione omologata di altissimo livello, è stata studiata un’altra opzione: inaugurare le sessioni notturne, previste mercoledì 15 e giovedì 16 maggio alle 20, con un giorno di anticipo. Questo prima che il confronto tra Daniel Evans e Hugo Grenier fosse a sua volta rinviato al giorno successivo. Quando Thanasi Kokkinakis e Rinky Hijikata sono entrati in azione sul palco centrale, erano le 19:13, che non costituiva propriamente una sessione notturna, anche se poi si sono dovuti accendere i riflettori, una grande prima volta. Troppo tardi, però, per riprogrammare proprio dietro il manifesto tricolore tra Constant Lestienne e Giovanni Mpetshi Perricard, anch’esso rinviato.

Una settimana, non di più

Se le condizioni meteorologiche non dovessero migliorare nei prossimi giorni, sono stati esaminati altri possibili adattamenti, come l’apertura di un nuovo campo di gara, il 2° in questo caso, il lancio del doppio solo giovedì, o anche al coperto, o l’inizio anticipato, “dalle 9:30”. Come ultima risorsa, se il ritardo fosse davvero eccessivo, il direttore del torneo non esclude di giocare le partite del sorteggio finale al chiuso. “Tre delle cinque portate sono molto buone”, spiega. Gli altri, rimettendo un po’ di argilla, coccolandoli, andrà tutto bene. » Ma non ci siamo ancora. Comunque vada, la quindicesima edizione del Challenger di Bordeaux non si estenderà alla settimana successiva, occupata dall’ATP 250 di Lione e dalle qualificazioni del Roland-Garros.

-

PREV Il politico AfD Björn Höcke ha pronunciato la parola nazista sulla Geldstrafe
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez