Hamas pubblica il video dell’ostaggio, annunciato morto poche ore dopo

Hamas pubblica il video dell’ostaggio, annunciato morto poche ore dopo
Hamas pubblica il video dell’ostaggio, annunciato morto poche ore dopo
-
>>>>
AHMAD GARABLI/AFP Un soldato israeliano tra le vittime degli attacchi del 7 ottobre del 9 maggio 2024.

AHMAD GARABLI/AFP

Un soldato israeliano tra le vittime degli attacchi del 7 ottobre del 9 maggio 2024.

INTERNAZIONALE – Il braccio armato di Hamas ha annunciato sabato 11 maggio su Telegram la morte di un ostaggio israeliano, tenuto a Gaza dall’attacco del gruppo islamico del 7 ottobre, e del quale aveva trasmesso le immagini vive poche ore prima .

Interrogato dall’AFP, l’esercito israeliano non ha voluto commentare immediatamente l’informazione. Della sorte dell’ostaggio non ha parlato nemmeno il portavoce dell’esercito, il contrammiraglio Daniel Hagari, nella sua conferenza stampa di sabato sera.

Nel video, l’ostaggio è stato identificato dall’Hostage Families Forum, un’associazione che rappresenta alcune delle famiglie di ostaggi, come Nadav Popplewell, un cittadino israeliano-britannico di 51 anni del Kibbutz Nirim.

Non è stata fornita la data del video

Le brigate Ezzedine al-Qassam hanno affermato in un video che è morto sabato e ne hanno attribuito la morte a “le ferite subite dopo che gli aerei da combattimento sionisti (israeliani) hanno preso di mira il luogo in cui era detenuto più di un mese fa”.

Poco prima il gruppo armato aveva diffuso un primo video. Queste immagini, di una decina di secondi, senza precisare la data di registrazione, mostrano l’ostaggio, con un occhio gonfio e uno sguardo smunto, che scandisce il suo nome, la sua età. È in piedi davanti a un muro piastrellato bianco, in un luogo che sembra buio.

Il messaggio dell’ala militare di Hamas, che Israele considera un’organizzazione terroristica insieme a Stati Uniti e Unione Europea, è accompagnato da hashtag scritti in arabo ed ebraico: ” Affrettarsi “ E “il vostro governo sta mentendo”.

Ancora nessun accordo di tregua

Questo video arriva nel 218esimo giorno di guerra e mentre i negoziati indiretti tra Israele e Hamas per raggiungere una tregua a Gaza associata al rilascio degli ostaggi sembrano essere in fase di stallo. Le delegazioni dei paesi mediatori (Egitto, Qatar, Stati Uniti) hanno lasciato giovedì il Cairo senza un accordo dopo i colloqui.

Altri video di ostaggi sono già stati trasmessi da gruppi armati palestinesi dall’inizio della guerra, video denunciati da Israele come manipolazione psicologica per fare pressione sul governo israeliano.

Vedi anche su HuffPost :

La lettura di questo contenuto potrebbe comportare l’inserimento di cookie da parte dell’operatore terzo che lo ospita. Tenendo conto delle scelte che hai espresso riguardo al deposito dei cookie, abbiamo bloccato la visualizzazione di questo contenuto. Se desideri accedervi devi accettare la categoria di cookie “Contenuti di terze parti” cliccando sul pulsante sottostante.

Riproduci video

-

PREV con ancora più gigabyte allo stesso prezzo, il nuovo pacchetto Source non passerà inosservato
NEXT ETF Ethereum: nonostante l’approvazione, il prezzo non aumenta! Per quello ?