i russi cercano di riconquistare terreno nei pressi di Kharkiv – Libération

i russi cercano di riconquistare terreno nei pressi di Kharkiv – Libération
i russi cercano di riconquistare terreno nei pressi di Kharkiv – Libération
-

Guerra

Articolo riservato agli abbonati

Guerra tra Ucraina e Russiacaso

Le truppe russe hanno attaccato venerdì la regione di Kharkiv, nel nord-est dell’Ucraina, un’incursione accompagnata da massicci bombardamenti delle città di confine. Potrebbe trattarsi di un diversivo o di un’operazione di ricognizione prima di un’offensiva sulla seconda città del Paese.

Ancora. Un anno e mezzo dopo essere stato espulso dal nord di Kharkiv, che aveva occupato durante i primi sei mesi di guerra, l’esercito russo ha cercato venerdì di riconquistare un punto d’appoggio nella zona di confine. All’alba, intorno alle 5 del mattino, dopo una notte di attacchi, gruppi d’infiltrazione russi hanno attaccato i posti di frontiera e hanno tentato di sfondare la linea di difesa ucraina, sostenuti da artiglieria e bombe guidate, diretti principalmente verso la piccola città di Vovchansk, situata a 50 chilometri a nord-est di Kharkiv e a 5 chilometri dal confine. Il Ministero della Difesa di Kiev ha confermato poche ore dopo a “tentativo di svolta” e battaglie continue.

Per tutta la mattinata, le forze russe hanno aperto un nuovo fronte su una stretta striscia di territorio. Alle 9:45 i russi attaccarono il villaggio di Bouhaivka. Alle 10 Vovchansk fu gravemente bombardato. Alle 12:50 uno sciopero ha ucciso un civile di 55 anni nel villaggio di Cherkaski Tyshky. A mezzogiorno Vovchansk era nuovamente sotto il fuoco nemico, mentre le autorità di Kiev annunciavano l’invio di truppe di rinforzo per contrastare l’avanzata nemica e l’evacuazione dei civili. Nel pomeriggio, Oleh Syniehoubov, governatore di Kharkiv, ha dichiarato che la situazione era così

-

PREV La prova che l’arbitro del Real-Bayern è pro-Merengue
NEXT Morte del famoso attore Ian Gelder, protagonista di “Il Trono di Spade”