Giocatori NBA con il maggior numero di premi MVP: NBC Connecticut

Giocatori NBA con il maggior numero di premi MVP: NBC Connecticut
Giocatori NBA con il maggior numero di premi MVP: NBC Connecticut
-

Il Joker ha una trilogia.

Mercoledì Nikola Jokic è stato nominato Most Valuable Player dell’NBA 2023-24, guadagnandosi l’onore per la terza volta in quattro stagioni. Il centro dei Denver Nuggets ha battuto gli altri finalisti Shai Gilgeous-Alexander degli Oklahoma City Thunder e Luka Doncic dei Dallas Mavericks per il premio.

Un MVP è sufficiente per consolidare l’eredità di qualcuno, un secondo mette un giocatore in un’aria rarefatta e un terzo colloca un giocatore in una compagnia ancora più esclusiva. Tutti i 14 giocatori con più MVP prima di Jokic sono stati nominati nella squadra del 75° anniversario dell’NBA. Inoltre, sono tutti nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame o lì una volta finiti i loro giorni di gioco.

Ecco uno sguardo ai giocatori con il maggior numero di MVP NBA ora che Jokic ha collezionato il suo terzo:

1. Kareem Abdul-Jabbar – 6

1971, 1972, 1974, 1976, 1977, 1980

Abdul-Jabbar ha vinto tre dei suoi MVP con i Milwaukee Bucks e altri tre con i Los Angeles Lakers. Oltre ad essere il leader di tutti i tempi nei premi MVP, il leggendario centro è rimasto il capocannoniere di tutti i tempi del campionato fino al 2023.

T-2. Bill Russel – 5

1958, 1961, 1962, 1963, 1965

Russell è stato il primo giocatore NBA a vincere tre MVP consecutivi. Migliorare quelle stagioni? I suoi Boston Celtics vinsero le finali NBA in ciascuno di quegli anni, aiutandolo ad accumulare 11 campionati insormontabili come giocatore.

T-2. Michael Jordan – 5

1988, 1991, 1992, 1996, 1998

Non dovrebbe sorprendere che Jordan abbia dominato le votazioni per l’MVP negli anni ’90, considerando che i suoi Chicago Bulls hanno fatto lo stesso per tutto il decennio. Il suo primo MVP arrivò qualche anno prima, quando aveva segnato una media di 35,0 punti, 5,9 assist, 5,5 rimbalzi e 3,2 palle recuperate a partita nel 1987-88, solo la sua quarta stagione NBA.

T-4. Wilt Chamberlain – 4

1960, 1966, 1967, 1968

Chamberlain è stato il secondo giocatore a vincere tre tornei come MVP. Se non fosse per Russell, Chamberlain potrebbe essere ancora più in alto in questa lista. Il centro dei Philadelphia e dei San Francisco Warriors non ha vinto l’MVP nelle stagioni in cui aveva segnato 50,4 e 44,8 punti di media a partita, poiché la lega ha consegnato il premio alla sua controparte dei Celtics.

T-4. LeBron James-4

2009, 2010, 2012, 2013

Lo status di James da lungo tempo come miglior giocatore di basket gli è valso quattro MVP in cinque anni. Nonostante abbia guidato i Cleveland Cavaliers e i Lakers al campionato sin dal suo ultimo MVP, non portava a casa il premio dai tempi dei Miami Heat.

T-6. Moses Malone – 3

1979, 1982, 1983

Moses Malone ha iniziato un tratto in cui tre giocatori principali hanno portato a casa nove dei 12 MVP. Ha vinto i suoi primi due premi con gli Houston Rockets prima di vincere il terzo nella sua prima stagione con i Philadelphia 76ers, che vinsero le finali NBA del 1983.

T-6. Larry Bird – 3

1984, 1985, 1986

Bird ha preso il testimone da Moses Malone a partire dal 1984. L’attaccante dei Celtics è diventato l’ultimo giocatore a collezionare tre MVP consecutivi, dal 1984 al 1986, quando Boston vinse due campionati.

T-6. Magic Johnson – 3

1987, 1989, 1990

Nel 1987, il rivale di Bird prese il testimone. Johnson vinse tre MVP dal 1987 al 1990 ma non riuscì a vincerli tutti e tre in stagioni consecutive. Invece, i Lakers di Johnson si ripeterono come campioni nel 1987 e nel 1988.

T-6. Nikola Jokic – 3

2021, 2022, 2024

Jokic è diventato il nono giocatore ad essere nominato MVP tre volte. Dopo aver vinto il premio stagionale nel 2020-21 e 2021-22, Jokic ha vinto un diverso premio MVP nel 2023: NBA Finals MVP. È tornato nel tabellone per il titolo di MVP NBA nel 2023-24.

T-10. Bob Pettit – 2

1956, 1959

Pettit è entrato nella storia come il primo MVP nella storia della NBA, portando a casa l’onore nel 1956. Dopo che una coppia di Celtics vinse il premio nel 1957 e nel 1958, il lungo dei St. Louis Hawks divenne il primo due volte MVP nel 1959.

T-10. Karl Malone – 2

1997, 1999

Karl Malone ha alternato gli MVP con Jordan dal 1996 al 1999, anche se Jordan ha avuto l’ultima risata. I Bulls hanno battuto i Jazz di Malone in finali NBA consecutive nel 1997 e nel 1998, con Jordan che ha citato l’MVP di Malone nel 1997 come carburante per la vittoria del campionato di Chicago.

T-10. Tim Duncan – 2

2002, 2003

Duncan è stato il primo di sei giocatori a vincere più MVP nel 21° secolo, e lo hanno fatto tutti in stagioni consecutive. Il potente attaccante ha coronato la sua seconda stagione da MVP guidando i San Antonio Spurs al trionfo delle finali del 2003 contro i New Jersey Nets.

T-10. Steve Nash – 2

2005, 2006

Parlando dei Nets, il loro ex allenatore ha due MVP nella sua sala trofei. Nonostante abbia posseduto le due stagioni con i punteggi più bassi per un MVP dai tempi di Wes Unseld nel 1969, Nash ha guidato l’NBA negli assist nel 2005 e nel 2006 nel suo cammino verso il premio.

T-10. Steph Curry – 2

2015, 2016

Il primo MVP di Curry è arrivato nel 2015, quando ha vinto il suo primo titolo NBA con i Warriors. Il suo secondo è stato ancora più impressionante, portando Golden State a un record senza precedenti di 73-9 nella stagione regolare e diventando il primo MVP unanime nella storia del campionato.

T-10. Giannis Antetokounmpo – 2

2019, 2020

Antetokounmpo è stato due volte MVP all’età di 25 anni, vincendo il premio nel 2019 e nel 2020. Il Greek Freak ha messo insieme il suo più grande risultato nel 2021, portando i Bucks al loro primo titolo dal 1971, che era anche quello di Abdul-Jabbar prima stagione da MVP.

Nota dell’editore: una versione precedente di questo articolo è stata pubblicata in Maggio 2022.

-

PREV Cos’è “Sniffy”, questa polvere bianca energizzante da inalare attraverso il naso, completamente legale?
NEXT morte di un prete che doveva essere processato per violenza sessuale