L’UNICEF cerca una consegna urgente di carburante a Gaza in un contesto di crisi in peggioramento

L’UNICEF cerca una consegna urgente di carburante a Gaza in un contesto di crisi in peggioramento
L’UNICEF cerca una consegna urgente di carburante a Gaza in un contesto di crisi in peggioramento
-

0205 GMT — Le Nazioni Unite affermano che a Gaza sta finendo il carburante poiché i valichi di frontiera rimangono chiusi

Il carburante diesel essenziale per pompare acqua potabile, mantenere le comunicazioni e fornire aiuti a Gaza finirà e si stima che il cibo già nel sud sarà esaurito entro la fine della settimana, ha detto un alto funzionario umanitario delle Nazioni Unite in seguito alla chiusura di Israele delle due zone. principali punti di attraversamento del territorio.

Andrea De Domenico, capo dell’ufficio umanitario delle Nazioni Unite nei territori palestinesi, ha affermato che l’offensiva militare israeliana e l’ordine di evacuazione a Rafah hanno provocato “lo sfollamento forzato di decine di migliaia di persone”.

L’area che Israele ha detto ai palestinesi di andare è costituita principalmente da dune di sabbia e non ha latrine, punti d’acqua, sistemi di drenaggio, rifugi o strutture sanitarie, ha detto De Domenico in una conferenza stampa virtuale da Gerusalemme.

Gli israeliani non sono sul campo a fornire servizi e stanno cercando partner umanitari, ha detto.

È impossibile migliorare le condizioni senza l’arrivo di rifornimenti e carburante per trasportarli nelle nuove località. Senza carburante e senza altra farina, ha detto, i 16 panifici sostenuti dal Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite in tutta Gaza saranno costretti a sospendere le attività.

Se non sarà possibile fornire forniture nutrizionali supplementari, il trattamento di oltre 3.000 bambini affetti da malnutrizione acuta verrà interrotto, ha affermato, e tre dei principali ospedali rimasti “diventeranno inutilizzabili”.

-

PREV Niger: il petrolio greggio nigerino sarà raffinato in Francia…
NEXT La Russia ha scoperto un gigantesco giacimento equivalente a 511 miliardi di barili di petrolio