Fiamma olimpica: Jean Galfione, Kim Gevaert e Anita Wlodarczyk guideranno una staffetta collettiva a Marsiglia il 9 maggio per la Festa dell’Europa

Fiamma olimpica: Jean Galfione, Kim Gevaert e Anita Wlodarczyk guideranno una staffetta collettiva a Marsiglia il 9 maggio per la Festa dell’Europa
Fiamma olimpica: Jean Galfione, Kim Gevaert e Anita Wlodarczyk guideranno una staffetta collettiva a Marsiglia il 9 maggio per la Festa dell’Europa
-

Durante tutta la staffetta della fiaccola (eccetto a Marsiglia il 9 maggio), le federazioni sportive olimpiche e paralimpiche schiereranno una squadra di 24 persone per mettere in risalto il loro sport; sarà il caso dell’arrampicata a Sisteron sabato 11 maggio, della pallavolo ad Arles domenica 12 o anche del ciclismo al Mont Ventoux il 19 giugno.

Anche gli sponsor della fiaccola, Coca-Coca e il gruppo Banque Populaire Caisse d’Epargne, realizzeranno ogni giorno la propria staffetta collettiva.

Per la Festa dell’Europa

Infine, lo Stato comporrà cinque staffette nell’arco dei 69 giorni che dureranno questo lungo processo fino all’accensione della fiamma il 26 luglio. La prima di queste staffette avrà luogo giovedì 9 maggio a Marsiglia, sul tema dell’Europa, in occasione della Festa dell’Europa. Ne seguiranno altri: il 31 maggio nella Manica intorno agli 80e anniversario dello sbarco in Normandia, il 26 giugno per celebrare la coppia franco-tedesca al confine, il 14 luglio la Festa Nazionale e infine il 26 luglio per mettere in risalto i costruttori dell’attrezzatura olimpica.

Numerosi i campioni olimpici, tra cui la regina del martello, la polacca Anita Wlodarczyk

La staffetta collettiva marsigliese, questo giovedì mattina, per le strade di Marsiglia, sarà composta da un atleta o paraatleta per paese, per ogni membro dell’UE, cioè 27. Jean Galfione, campione olimpico di salto con l’asta ad Atlanta -1996, rappresenterà la Francia. Ci saranno anche il belga Kim Gevaert (campione olimpico con la 4×100 m di atletica leggera a Pechino-2008), la polacca Anita Wlodarczyk (tre volte campionessa olimpica in carica e detentrice del record mondiale nel martello) o la due volte campionessa olimpica di canottaggio (1988 e 1996), l’italiano Davide Tizzano.

Ci sarà una 28esima portaerei: la ginnasta ucraina Maria Vysotchanska ne sarà addirittura il capitano, anche se il suo Paese non fa parte dell’UE. “Un simbolo forte, quello della nostra solidarietà all’Ucraina”ha spiegato Amélie Oudéa-Castera, ministro dello Sport e dei Giochi Olimpici e Paralimpici, in Francia occidentale.

I ventotto portacolori della staffetta collettiva europea

Ucraina: Maria Vysotchanska (ginnastica ritmica, capitano di questa staffetta), Francia: Jean Galfione (atletica leggera), Germania: Finn Sonnekalb (pattinaggio di velocità); Austria: Liu Jia (ping pong); Belgio: Kim Gevaert (atletica leggera); Bulgaria: Emona Ivanova (badminton); Cipro: Karolina Pelendritou (nuoto); Croazia: Danira Bilić (basket); Danimarca: Sébastian Terteryan (pugilato); Spagna: Fermín Cacho (atletica leggera); Estonia: Ksenija Balta (atletica leggera); Finlandia: Amanda Kotaja (atletica leggera); Grecia: Theodora Gkountoura (scherma); Ungheria: Zsolt Gyulay (canoa-kayak); Irlanda: Eve McMahon (vela); Italia: Davide Tizzano (canottaggio); Lituania: Saulius Ritter (canottaggio); Lettonia: Gunta Baško (basket); Lussemburgo: Raphaël Stacchiotti (nuoto); Malta: Nathan Farrugia (maratona); Paesi Bassi: Ireen Wüst (pattinaggio di velocità); Polonia: Anita Wlodarczyk (atletica leggera); Portogallo: Diana Duarte Gomes Pedras (nuoto); Repubblica Ceca: Lenka Henebergová (atletica leggera); Romania: Ana Maria Florentina Brânz (scherma); Slovacchia: Loriána Popovičová (triathlon); Slovenia: Domen Makuc (pallamano); Svezia: Hanna Koba (vela).

-

PREV TESTIMONIANZA. “Il sesso con il mio partner è stato disastroso da quando abbiamo avuto una cosa a tre”
NEXT Giornata internazionale della biodiversità: passare dall’accordo all’azione