Acquistare azioni a maggio perché l’inflazione è destinata a crollare per il resto del 2024, afferma Tom Lee di Fundstrat

Acquistare azioni a maggio perché l’inflazione è destinata a crollare per il resto del 2024, afferma Tom Lee di Fundstrat
Acquistare azioni a maggio perché l’inflazione è destinata a crollare per il resto del 2024, afferma Tom Lee di Fundstrat
-
Foto di Cindy Ord/Getty Images per Yahoo
  • Secondo Tom Lee di Fundstrat, il mercato azionario rappresenta un’opportunità di acquisto questo mese.

  • Questo perché l’inflazione è destinata a diminuire “drasticamente” per il resto dell’anno, ha previsto Lee.

  • Ha sottolineato i ritardi nell’indice CPI, con i prezzi in tempo reale nell’economia che iniziano ad allentarsi.

Gli investitori dovrebbero acquistare azioni questo mese, poiché l’inflazione è destinata a diminuire drasticamente per il resto dell’anno, secondo il responsabile della ricerca di Fundstrat Tom Lee.

Lunedì, parlando alla CNBC, Lee ha sottolineato i dati sull’inflazione di marzo, con i prezzi che hanno registrato valori più alti del previsto per il terzo mese consecutivo a marzo.

Ma i dati elevati sull’inflazione sono in gran parte dovuti a ritardi nelle statistiche ufficiali, sostiene Lee. I prezzi in tempo reale delle case e degli affitti, ad esempio, si stanno “stabilizzando”, anche se l’inflazione degli alloggi è aumentata del 5,7% su base annua nel rapporto ufficiale di marzo, ha osservato.

I cali dei prezzi in tempo reale finiranno per raggiungere il rapporto ufficiale sull’inflazione. Questo è rialzista per le azioni, poiché il calo della crescita dei prezzi dà alla Fed più margine di manovra per tagliare i tassi di interesse e allentare la sua politica monetaria, ha detto Lee.

“Penso che l’inflazione si raffredderà in modo drammatico. Non so quando, ma sarà nella seconda metà di quest’anno”, ha previsto.

I banchieri centrali hanno affermato nel loro ultimo incontro politico di aver bisogno di maggiore fiducia che l’inflazione torni al suo obiettivo del 2% prima di pensare a tagli dei tassi. Secondo lo strumento FedWatch del CME, i mercati stanno prevedendo uno o due tagli dei tassi per l’anno, rispetto ai sette previsti all’inizio del 2024.

Ma i funzionari della Fed potrebbero cedere alle pressioni per tagliare i tassi di interesse, soprattutto se si considera l’impatto di mantenere i tassi troppo restrittivi per troppo tempo, ha suggerito Lee. Tassi elevati rischiano di trascinare l’economia in una recessione e di innescare la volatilità del mercato, mentre investitori, banche e consumatori sono alle prese con un costo del denaro più elevato.

“Non penso che la Fed sia a suo agio con i tassi a lungo termine a questi livelli. Sono piuttosto alti e, come sapete, stanno esercitando molta pressione sulle banche regionali… il costo del denaro è piuttosto alto,” Ha detto Lee.

Lee è tra gli analisti di Wall Street più ottimisti per il 2024. In precedenza, aveva previsto che l’S&P 500 avrebbe potuto salire fino a 5.500 entro la fine dell’anno, il che implica un altro guadagno del 6% per l’indice di riferimento.

Leggi l’articolo originale su Business Insider

-

PREV La Georgia consentirà a Trump di contestare l’ordine di mantenere Fani Willis sul caso di interferenza elettorale | Donald Trump
NEXT “Cosa resta da immaginare una dinamica favorevole alla creazione di uno Stato palestinese? »