Pallavolo – N2M (ultimo giorno). Per Lescar la grande festa sperata non c’è stata

Pallavolo – N2M (ultimo giorno). Per Lescar la grande festa sperata non c’è stata
Pallavolo – N2M (ultimo giorno). Per Lescar la grande festa sperata non c’è stata
-

La festa sperata non ha avuto luogo. O meglio, aveva un sapore amaro. Colpa di Charenton che ha rovinato l’enorme piacere che i Lescarieni avrebbero avuto giocando la partita della salita, nella sala dove sono imbattuti in questa stagione.

In effetti Charenton ha fatto ciò che era necessario sabato sera a Niort. Vincendo 3-0, gli abitanti dell’Ile-de-France avevano la certezza di finire in testa. Hanno così piegato il campionato, qualunque sia il risultato della partita di domenica a Lescar.

In queste condizioni, non era necessariamente una voglia furiosa tra le due squadre di lottare, ma Lescar aveva comunque un’invincibilità da confermare contro il fondo della classifica e un pubblico, ancora una volta numeroso, da ringraziare.

La squadra lo ha dimostrato nel primo set prendendo il sopravvento in attacco, grazie ai suoi due centrali, Germain e Magomayev, re della rete, ben aiutati da Augé sul punto.

Festeggiato nonostante tutto

Il punteggio sale velocemente e Lescar prende il via: 10-6, poi 17-11 e il giro si chiude velocemente 25-14. La prossima sarà quella più combattuta, le due squadre rimarranno testa a testa fino al 18, ma sono i locali a piazzare l’accelerazione finale per concludere con un controllo superiore (25-22) e condurre 2-0.

Resta da finire il lavoro e porre fine a questa magnifica stagione e il terzo e ultimo set verrà spedito sullo stesso traguardo del primo.

Lescar finisce quindi a pari punti, 47, con la squadra che risalirà e con lo stesso numero di vittorie (16 su 20). Una migliore differenza di punti negli scontri diretti e una media set favorevole nell’intera stagione avranno fatto pendere l’ago della bilancia a favore del Charenton. Abbastanza ovviamente per nutrire immensi rimpianti per i valorosi Lescarieni che si sono consolati con i propri tifosi al termine della partita durante una meritata cerimonia in loro onore.

Il foglio

Lescar 3
Suonano: A. Layre, O. Ouikhlef (cap.), E. Martin, F. Layre, T. Nabos, T. Augé, S. Castaings (lib.), L. Germain, D. Magomayev. Allenatore: C. Manaut.
Le Vésinet 0
A Lescar. serie: 25-14,25-22,25-14. Durata della partita: 1h15. Arbitri: MM Jeanne – Ali.

-

PREV TCL. Lione: incendio nella metro, traffico interrotto e linea B chiusa d’urgenza
NEXT Chi è Sophie Adenot, la francese che andrà sulla ISS nel 2026?