Da Vincennes alla Paris Films Coop (1970

Da Vincennes alla Paris Films Coop (1970
Da Vincennes alla Paris Films Coop (1970
-

CHIAMATA PER DOCUMENTI

Da Vincennes a Paris Films Coop (1970 – 1980): le origini di una rinascita del cinema sperimentale in Francia

Scopo/i e obiettivi dell’evento:

In occasione del cinquantesimo anniversario della fondazione della Paris Films Coop nel gennaio 1974 da parte di Claudine Eizykman e Guy Fihman, insegnanti-registi del dipartimento di studi cinematografici di Vincennes, uniti da un primo gruppo di studenti e artisti cinematografici, questa conferenza propone di ritorno alla genesi di una rinascita del movimento del cinema indipendente/sperimentale in Francia e ai suoi posteri sotto forma di molteplici gruppi e strutture attivi in ​​tutta la Francia, nonché allo sviluppo di laboratori di sperimentazione cinematografica nelle università.

Tra le numerose innovazioni nella ricerca, nella creazione e nella pedagogia che il Centre Expérimental de Vincennes ha reso possibili, il dipartimento di cinema ha costituito il primo tentativo di integrare il cinema come campo di indagine a pieno titolo nel panorama educativo francese, combinando strettamente teoria e pratica. .

Nel contesto del movimento globale delle cooperative cinematografiche indipendenti/sperimentali emerse a partire dagli anni Sessanta (New York, Londra, Roma, Amburgo, Sydney, Tokio, ecc.) e della situazione accademica e cinematografica specifica della Francia dopo il 1968, le cooperative di Vincennes Il dipartimento di cinema è diventato, dall’inizio degli anni ’70, un centro attivo per le pratiche delle diverse forme di cinema indipendente, e in particolare delle forme non-NRI (Industrial Representative Narratives) come definite da Claudine Eizykman.

“È intorno ai gruppi di insegnamento o ai gruppi di lavoro interni all’Università che si è manifestato realmente il movimento del cinema indipendente in Francia, in particolare con l’ingresso del cinema nelle università dopo il 1968… Vincennes ha funzionato in questo modo come una rivelazione per molti studenti che sono venuti lì: un luogo di mescolanza dove studiare, vedere, mostrare, fare film e scoprire il cinema indipendente. All’interno del primo vero e proprio dipartimento di cinema, dall’inizio dell’anno scolastico 1970 abbiamo creato un insieme di corsi-laboratorio dedicati al cinema sperimentale”.

[Claudine Eizykman et Guy Fihman, Un Mouvement se constitue]

Rompendo con gli schemi costituiti dall’industria cinematografica e dal mondo dell’arte, che l’evento intende chiarire, una singolarità del movimento originario di Vincennes è dovuta anche alla sua filiazione filosofica stabilita nel 1968 nel seminario di dottorato di Jean-François Lyotard a Nanterre, che porterà quest’ultimo a dirigere e co-dirigere due film al Dipartimento di Ricerca dell’ORTF con Guy Fihman, Claudine Eizykman e Dominique Avron: L’autre Scène (1969-70) e Mao Gillette (1974). Insegnando dal 1972 a Vincennes, Lyotard ha pubblicato L’Acinéma, un testo fondamentale ispirato alle pratiche e ai film del cinema indipendente sperimentale.

Questa conferenza sarà anche l’occasione per riunire attorno a due tavole rotonde ex studenti dei corsi di cinema sperimentale di Vincennes (alcuni dei quali sono diventati registi), così come ex collaboratori della Paris Film Coop. Alcune comunicazioni saranno su invito ma saremo lieti di scoprire anche i contributi di giovani ricercatori interessati a questa storia dell’insegnamento, della pratica, dell’autorganizzazione e della promozione del cinema sperimentale in Francia a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta.

Assi tematici:

In questo contesto, le comunicazioni proposte potranno rientrare – senza necessariamente limitarsi a – uno o più dei seguenti assi tematici:

– L’insegnamento e la pratica del cinema, da Vincennes a Saint-Denis: l’evoluzione del contesto dell’insegnamento, delle teorie, della critica e dell’industria cinematografica in Francia dopo il 1968; i corsi laboratoriali e i programmi di cinema sperimentale di Claudine Eizykman e Guy Fihman; l’eredità dei corsi di cinema di Vincennes presso il dipartimento di cinema dell’Università di Parigi 8;

– Storia delle Coop / Storia(s) della Paris Film Coop: il contesto internazionale del movimento cooperativo del cinema indipendente dagli anni ’60; filiazioni e diffusioni del cinema sperimentale in Europa e in particolare in Francia dal 1974 (festival, strutture, gruppi, luoghi, eventi); Contesto francese della ricezione e organizzazione del cinema indipendente/sperimentale dalla fine degli anni Sessanta;

– Revisione genealogica e critica del pensiero del cinema sperimentale a Paris 8: da Acinéma (Lyotard) a Jouissance Cinéma (Eizykman), passando per Zénon d’Élée (Fihman) e Bergson (Eizykman e Fihman).

Condizioni di invio:

Le proposte di comunicazione (circa 30 minuti) devono essere inviate a [email protected] entro il 15 giugno 2024.

Devono includere:

– il titolo della comunicazione;

– un riassunto (massimo 500 parole);

– una breve nota bio-bibliografica (massimo 150 parole).

Gli autori delle proposte selezionate verranno informati entro l’inizio di settembre 2024.

Date delle previsioni:

mercoledì 20 novembre al Centre Pompidou;

venerdì 22 novembre presso Paris 8 Vincennes – Università Saint-Denis;

Lunedì 25 novembre presso l’Istituto Nazionale di Storia dell’Arte (INHA).

Comitato scientifico:

Erika Balsom (docente di cinema, King’s College, Londra)

Enrico Camporesi (Ricercatore, MNAM, dipartimento di cinema sperimentale, Centre Pompidou)

Mélanie Forret (Docente di cinema, Università Paris 8)

Barbara Glowczewski (Direttrice emerita della ricerca del CNRS, Laboratorio di antropologia sociale, Collège de France)

Patrick de Haas (Storico delle avanguardie cinematografiche)

Prosper Hillairet (Ricercatore indipendente)

Dominique Willoughby (Presidente del Cinédoc e professore emerito, Università di Parigi 8)

Comitato direttivo :

Melanie Forret

Prosper Hillairet

Barbara Janicas

Beatriz Rodovalho

Dominique Willoughby

Contatto: [email protected]; [email protected]

Scarica il bando in francese / Scarica il bando in inglese

-

PREV Cyril Hanouna è contento degli editorialisti di Touche pas à mon poste? La sua risposta senza filtri
NEXT Besançon. 17 anni di carcere per l’omicidio del diciassettenne Lermirant nel 2020