Grandi lotte nel fango a Berchères-les-Pierres questo mercoledì 1 maggio

-

Ritornato dopo un anno di assenza, il motocross del 1° maggio di Berchères-les-Pierres ha dato luogo a grandi battaglie, questo mercoledì 1° maggio, sul circuito di Garennes. Sébastien Perez, Andreas Carrico e Jérémy Dupas sono stati i grandi vincitori della giornata.

Un campo notevole con 250 piloti e tutti i migliori piloti 125cc della regione presenti, una partecipazione tra i più giovani che fa dell’evento 50cc/65cc la prima organizzazione regionale, una pista tecnica e fangosa nonché scenari danteschi hanno offerto un’edizione memorabile di il campionato di campionato, questo mercoledì, 1 maggio, a Berchères-les-Pierres. Lo spettacolo è stato annunciato. E’ avvenuto.

Decibel e spettacolo in programma a Berchères-les-Pierres, questo mercoledì 1 maggio

Era nella 125cc che lo scenario era più incredibile. Il locale Kenzo Brulé, in testa al campionato dopo un inizio di stagione ideale, ha disputato una magnifica prima manche. “Sono partito in testa e non ho mai avuto preoccupazioni. Sono riuscito a gestire ed evitare le cadute”, ha commentato fiducioso Kenzo, poco prima dell’inizio del secondo round.Andreas Carrico (MV Château-Renard)

Ma cosa è successo alla prima curva? Leggermente bloccato nella corda, il licenziatario MC Berchères è caduto e si è infortunato al polso. È risalito in sella ed è riuscito a ripartire in 30a posizione. Lontano davanti, Andréas Carrico (Château-Renard), secondo al primo turno, non si è guardato indietro ed è volato verso la vittoria. Al termine di una rimonta spettacolare e nonostante l’infortunio, Kenzo Brulé ha concluso il giro in 12° posizione e si è classificato 4° di giornata.

Sébastien Perez e Loïs Carlier vincono un round

Nella gara aperta A, disputata su motociclette da 250 o 450 cc, i due round sono stati combattuti ferocemente da quattro piloti che gareggiavano a distanza ravvicinata. Loïs Carlier (Guilleville), 4° nella prima manche, ha vinto la seconda, ma non ha potuto impedire a Sébastien Pérez (Montargis), vincitore della prima manche, di precederlo alla fine. In questa lotta magistrale, i favoriti Pierre Moine (MC Berry) e Melvyn Pastorelli (MC Sassay) hanno provato di tutto, invano.Andreas Carrico (272), Kenzo Brulé (184)

Tra le B aperte ha brillato l’Eure-et-Loir. Julien Robillard (Berchères), Flavien Mérillon (MC Brou) e Jérémy Dupas (MC Dreux) hanno combattuto una grande battaglia nel regno del fango. Nonostante una partenza pazzesca, Mérillon non è riuscito a impedire a Dupas di sorpassarlo dopo la prima curva. Le Drouais aumenterà il suo vantaggio sul traguardo e vincerà davanti a Mérillon.

Tra i più piccoli anche le gare sono state molto competitive e da segnalare le prestazioni di Malo Boucheny-Klein e del sorprendente Lenny Fournial, rispettivamente vincitori delle gare della 50cc e della 65cc. Nella classe 85cc, Liam Lequertier dell’Aisne ha vinto davanti a Owen Moineau dell’Orléans.c4aa59ef54.jpgPaul Naquin (AMMB)

CLASSIFICHE
125cc: 1. Carrico Andréas (Chateau-Renard), 2. Gougeon Quentin (Dampierre), 3. Vyvey Mattéo (MX Guilleville), 4. Brulé Kenzo (MC Berchères), 5. Parizet Benjamin (MC Aschères)…
Aperto A (250cc e 450cc): 1. Perez Sébastien (MC Montargois), 2. Carlier Loïs (MX Guilleville), 3. Moine Pierre (MC Berry), 4. Pastorelli Melvyn (MC Sassay), 5. Rousseau Sulyvan (Boischaut MC), 6. Perez Sylvain ( ARTE), 7. Treton Alcide (MC Cloysien)…
Aperto B (250cc e 450cc): 1. Dupas Jérémy (MC Dreux), 2. Merillon Flavien (MC Brou), 3. Robillard Julien (MC Berchères), 4. Giry Anthony (MC Donnery), 5. Santos Frédéric (MX Guilleville)… 8. Guesdon Quentin ( MC Berchères).
50cc: 1. Boucheny-Klein Malo, 2. Dallerit Simon, 3. Bastien Édouard.
65cc: 1. Fournial Lenny, 2. Lepinay Lenzo, 3. De Abreu Ribeiro Enzo.
85cc: 1. Lequertier Liam, 2. Sparrow Owen, 3. Gateau Pasnon Adylson.

-

PREV omaggi e condivisioni durante la giornata della memoria a Notre-Dame du rugby
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez