Calcio | Il gol da berretto stratosferico direttamente dagli Stati Uniti

-

Dall’arrivo di Leo Messi nella MLS, il campionato nordamericano è stato spesso deriso per il suo basso livello di gioco e difficilmente la prestazione di Luka Gavran cambierà questa reputazione.

Niente CSC in MLS, ma un errore gigantesco

Mentre l’euro è in pieno svolgimento, il calcio continua a essere giocato in altre parti del mondo. E per la nostra più grande felicità. Infatti, Atlanta ha ospitato Toronto. No, non siamo ai playoff della Eastern Conference della NBA, ma nell’ambito della Major League Soccer. Se le due squadre non riescono a decidere tra loro nei primi 96 minuti (1-1), il 97esimo si rivelerà delizioso per Toronto. In questo duello americano-canadese, sono gli ospiti ad avere l’ultima palla da vincere. Il portiere Luka Gavran vuole giocare una partita lunga, quindi è logico che rilasci la palla davanti a lui prima di lanciare un calcio gigantesco. Buona fortuna a lui.

Il buon vecchio Gavran non aveva visto quel diavolo di Jamal Thiaré in agguato alle sue spalle. E per di più, nessuno dei suoi compagni di squadra si prende la briga di avvertirlo che non è solo. No, non si può negarlo, è un vero lavoro di squadra. Il senegalese appare dal nulla per rubare la palla, dribblarla e spingere la palla in rete. L’ex giocatore del Le Havre ha così regalato all’Atlanta la vittoria alla fine dei tempi di recupero. Sotto il naso e la barba di Luka Gavran. Passano gli anni, e ancora non ci stanchiamo di queste magistrali polpette. Alla prossima!

-

PREV Khéphren Thuram firma ufficialmente per la Juventus
NEXT TDF. Tour de France – Dopo il Giro, Fabio Jakobsen ha rinunciato al Tour