Serie NHL: una favola come i Blues nel 2019 per gli Oilers?

Serie NHL: una favola come i Blues nel 2019 per gli Oilers?
Serie NHL: una favola come i Blues nel 2019 per gli Oilers?
-

OILERS PRE-PARTITA V. PANTHERS NO 7

Le partite 7 nella finale della Stanley Cup non sono consuete.

Lunedì sera, per la prima volta dopo cinque anni, il trofeo più prestigioso del mondo dell’hockey verrà vinto in una finale. L’ultima volta che abbiamo visto uno scenario del genere nel 2019, i St. Louis Blues hanno battuto i Boston Bruins con un punteggio di 4-1 vincendo la Stanley Cup per la prima volta nella loro storia.

Tra meno di 48 ore, gli Edmonton Oilers vorranno prendere spunto dai Blues del 2019 per mettere la propria firma alla fine di una favola che nessuno avrebbe potuto immaginare.

Perché sì, anche se i Blues non hanno dovuto rimontare uno svantaggio di 0-3 in finale come gli Oilers nel 2024, il percorso delle due squadre presenta sorprendenti somiglianze. Bisogna tornare al mese di dicembre che precedette la finale di Gara 7 per notare la portata della sfida che si presentò ai Blues e agli Oilers.

Il 5 dicembre 2018, i Blues erano 30esimi nella NHL con una percentuale di 0,423 punti. Esattamente cinque anni dopo, il 5 dicembre 2023, gli Oilers si classificarono anche al 30esimo posto nella NHL, con una percentuale di punti di 0,432.

E quale è stato uno dei maggiori punti di svolta della stagione per entrambe le squadre? Cambio di allenatore qualche settimana prima, a novembre.

I Blues misero Craig Berube a capo della squadra il 20 novembre, mentre gli Oilers cedettero il controllo della loro squadra a Kris Knoblauch il 12 novembre.

La differenza tra il percorso dei Blues e quello degli Oilers è osservabile soprattutto durante i playoff. Gli Oilers avevano una montagna più grande del Monte Everest da scalare nel mezzo della serie, quando erano sotto 0-3.

Solo tre partite dopo, la squadra è diventata la decima squadra nella storia della NHL a cancellare un deficit di 0-3 e pareggiare la serie 3-3. Ora proverà a diventare la quinta a vincere Gara 7 in un’occasione del genere e solo la seconda nella storia a riuscirci nella finale della Stanley Cup, dopo i Toronto Maple Leafs nel 1942.

Evitare lo scenario del 2006

Dall’interruzione dei lavori nel 2005, questa sarà solo la quinta Gara 7 della finale della Stanley Cup. Gli Oilers sono stati i protagonisti di uno dei quattro precedenti e non c’è bisogno di ricordare che vorranno evitare di ripetere lo scenario dei loro predecessori.

Dopo 1–3 nella finale del 2006, gli Oilers riuscirono a vincere le due partite successive e a forzare la finale, giocata in Carolina contro gli Hurricanes.

Tutto però è andato in pezzi per Edmonton, che ha concesso i primi due gol di gara 7, il primo dei quali all’86 secondo dell’inizio della partita. Gli Oilers alla fine persero 3-1.

E come abbiamo potuto vedere con i Panthers lunedì sera, è stato il primo titolo nella storia dell’organizzazione da quando è entrata nella NHL nel 1979, sotto il nome di Hartford Whalers.

Tra le 17 Gara 7 giocate nella finale della Stanley Cup nella storia della NHL, la squadra ospite ha trionfato solo in cinque occasioni (2019, 2011, 2009, 1971, 1945).

Gli Oilers potranno comunque gioire apprendendo che la squadra ospite ha vinto le ultime tre Gara 7 nella finale della Stanley Cup. In effetti, gli Oilers del 2006 furono gli ultimi a fallire giocando sul ghiaccio avversario in tali circostanze.

Ci faranno dimenticare l’incubo del 2006? Lunedì sera la risposta.

-

PREV record di spettatori negli Stati Uniti per una partita di Copa América
NEXT Sotteville Premium Meeting: Zango guest star