Memorial Cup: i Moose Jaw Warriors perdono 5-4 contro i London Knights

-

Lunedì i London Knights hanno superato un inizio più difficile superando i Moose Jaw Warriors 5-4 alla Memorial Cup di Saginaw.

Gli uomini di Dale Hunter firmano così la seconda vittoria in altrettante partite di questa edizione. La sua squadra accede subito alle semifinali.

I Warriors non avranno tempo di rimuginare su questa sconfitta poiché martedì affronteranno i Drummondville Voltigeurs, anch’essi sconfitti nelle prime due partite del girone all’italiana. Il vincitore di questa partita avanzerà alle semifinali mentre il perdente farà le valigie per tornare a casa.

Moose Jaw è riuscito a passare in vantaggio nel primo periodo quando Denton Mateychuk ha battuto il portiere Michael Simpson al 3:39 nel primo periodo con un tiro dall’alto.

Londra, che ha avuto un inizio di partita lento, è stata in grado di sfruttare la sua prima vera occasione per pareggiare le probabilità approfittando di un’uscita dalla zona fallita dei Warriors che ha permesso a Ruslan Gazizov di recuperare il disco vagante per segnare.

Prima della fine del primo periodo, Sam Dickinson ha portato i Knights in vantaggio per la prima volta con il suo primo tiro di polso del torneo.

Il secondo periodo è stato caratterizzato da un’impennata collettiva di cinque gol.

Per Moose Jaw, Ethan Semeniuk ha segnato il 2-2 con il primo dei suoi due gol nel periodo. È stato in grado di approfittare di un turnover saltando su un tiro di risposta mentre Simpson giaceva indifeso sul ghiaccio per colpire il bersaglio.

I Knights hanno seguito con tre gol consecutivi. Per prima cosa Sam O’Reilly ha dimostrato il suo talento battendo il difensore e portiere Jackson Unger in rapida successione portando Londra sul 3-2 solo 2:01 dopo il pareggio dei Warriors.

Poi, in un due contro uno, Landon Sim ha approfittato della generosità di Unger per portare il risultato sul 4-2 prima di vedere Kasper Halttunen pareggiare il 5-2 grazie ad un gol.

Mentre tutti pensavano che la partita fosse in tasca con una priorità di tre gol, Semeniuk ha segnato il suo secondo gol della partita sei secondi dopo, quando il suo tiro debole dalla linea blu è rimbalzato sul ghiaccio come un sasso lanciato sulla superficie dell’acqua per ingannare la vigilanza di Simpson, che era completamente disorientato proprio come i 4.768 spettatori riuniti al DOW Event Center.

Con 3:55 rimasti nel terzo periodo, Martin Rysavy ha dato speranza ai Warriors, che sono arrivati ​​a un gol.

Mercoledì Londra incontrerà le spade con il club ospitante Saginaw.

Dettagli a venire.

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1