La Toyota arriva in forze in Portogallo con Ogier, Evans e Rovanperä

La Toyota arriva in forze in Portogallo con Ogier, Evans e Rovanperä
La Toyota arriva in forze in Portogallo con Ogier, Evans e Rovanperä
-

È nell’entroterra di Coimbra, a sud di Porto, che riprende questo fine settimana il Campionato del mondo di rally (WRC).

Durante questo 5e Nel corso della stagione, la Toyota cercherà di staccarsi dal campionato costruttori e di mettere la Hyundai nello specchietto retrovisore. Per fare questo, la squadra giapponese arriverà in Portogallo con un’armata di quattro equipaggi tra cui i pluricampioni del mondo Kalle Rovanperä e Sébastien Ogier.

Primo duello Ogier-Rovanperä

Il francese, otto volte campione del mondo, torna in terra conosciuta, dove si ha vinto cinque volte (2010, 2011, 2013, 2014, 2017). Tre settimane dopo aver vinto in Croazia, dove vinse i suoi 100e podio nel WRC, i Gapençais punteranno ai 60e successo nella categoria principale del rally.

“Sono felice di ritornare dopo un anno di assenza in Portogallo, dove ho ottimi ricordi. Non guido su sterrato da un po’, ma ho fatto dei buoni test quindi non vedo l’ora di iniziare”, ha detto il 40enne.

Per la prima volta in questa stagione affronterà il suo compagno di squadra finlandese Kalle Rovanperä, due volte campione del mondo in carica e due volte detentore del titolo in Portogallo. I due uomini, impegnati in un programma parziale con la Toyota in questa stagione, fino ad allora avevano gareggiato ciascuno in due rally.

Neuville-Evans lottano per il titolo

“La lotta potrebbe essere serrata perché i piloti conoscono bene il percorso. La nostra posizione di partenza potrebbe aiutarci, ma dipenderà anche dalle condizioni perché la pioggia potrebbe cambiare tutto”, ha spiegato Rovanperä.

Per la classifica piloti, il leader belga Thierry Neuville (Hyundai) e il suo secondo classificato britannico Elfyn Evans (Toyota), staccato di sei punti, continueranno il loro testa a mano durante un evento apprezzato dai grandi nomi.

“Ci servirà costanza e il giusto setting. Il mio obiettivo è ottimizzare le prestazioni venerdì e sabato e dare il massimo domenica per raccogliere più punti possibile”, ha spiegato Neuville.

Fourmaux per confermare

La Toyota, che ha il diritto di iscrivere quattro vetture ma deve sceglierne solo tre per segnare punti nel campionato mondiale costruttori, ha logicamente scommesso sulle sue due wildcard di lusso oltre a Evans per aumentare il suo attuale vantaggio di sette punti su Hyundai.

Il giapponese Takamoto Katsuta, impegnato tutta la stagione, potrà comunque portare a casa punti per la classifica piloti.

Per limitare i danni, la Hyundai punterà ovviamente su Neuville, ma anche sull’estone Ott Tänak, attivo in Croazia. Il francese Adrien Fourmaux (Ford/M-Sport) cercherà di confermare il suo ottimo inizio di stagione, simboleggiato dal terzo posto in campionato.

-

PREV Ufficiale: lo Charleroi prende una nuova decisione che fa arrabbiare i suoi tifosi – Tutto il calcio
NEXT Ancelotti accantona le polemiche sul gol negato a De Ligt