la stagione della Ligue 1 si chiude con i fuochi d’artificio

-

Domenica 19 maggio si è conclusa con i fuochi d’artificio l’ultima giornata di Ligue 1. Se il Paris Saint-Germain ha festeggiato a fine aprile il suo dodicesimo titolo, l’epilogo del campionato francese si è rivelato ricco di colpi di scena. Dal podio, conquistato all’ultimo minuto dallo Stade Brestois, al posto dei play-off, salvato sul filo dall’FC Metz, tante situazioni si sono sviluppate durante una serata pazzesca.

Rivivi l’incontro | Rivivi la qualificazione del Brest alla Champions League e la qualificazione del Lione all’Europa League, al termine di un’ultima giornata pazzesca di Ligue 1

Aggiungi alle tue selezioni

  • Il Brest sul podio e si qualifica direttamente alla Champions League
>>

La gioia dei giocatori del Brest, dopo la vittoria a Tolosa (3-0), domenica 19 maggio 2024, qualificandosi alla prossima edizione della Champions League. VALENTINO CHAPUIS/AFP

Autore di una stagione ad alta quota, il pollice piccolo dello Stade Brestois si era visto passare davanti al Lille il giorno prima. Garantiti per competere almeno negli spareggi di Champions League, promessi alla quarta, i Finisteriani hanno giocato al massimo le loro possibilità sul campo del Tolosa che ha giocato poco. Come la loro stagione, caratterizzata da prestazioni straordinarie, gli uomini di Eric Roy hanno vinto l’incontro (3-0). Allo stesso tempo, il Lille ha combattuto per tutta la serata una battaglia con l’OGC Nice. Guidati rapidamente, i Mastini pareggiano, poi passano in vantaggio, pensando di aver acquisito il terzo posto. Ma nei minuti di recupero arriva il pareggio di Lotomba (2-2, 93e) suonava lo Stade Pierre-Mauroy. E ha offerto al Brestois la qualificazione diretta alla prossima Champions League. Al quarto posto, il LOSC dovrà vedersela con gli spareggi della massima competizione europea.

Leggi il rapporto | Articolo riservato ai nostri abbonati Lo Stade Brestois si avvicina alla Champions League

Aggiungi alle tue selezioni

  • Incredibile rimonta del Lione, niente Europa per il Marsiglia
>La gioia di Alexandre Lacazette dopo la vittoria del Lione contro lo Strasburgo, il 19 maggio 2024 a Décines-Charpieu (Rodano).>

La gioia di Alexandre Lacazette dopo la vittoria del Lione contro lo Strasburgo, il 19 maggio 2024 a Décines-Charpieu (Rodano).

La gioia di Alexandre Lacazette dopo la vittoria del Lione contro lo Strasburgo, il 19 maggio 2024 a Décines-Charpieu (Rodano). OLIVIER CHASSIGNOLE / AFP

Il Lione è riuscito nella sua incredibile scommessa! Ultimi ancora la sera del 15e Giorno dopo giorno, i Gones sono riusciti a risalire la classifica, conquistando un sesto posto e un’improbabile qualificazione all’Europa League. Come simbolo, gli uomini di Pierre Sage hanno concluso la loro ultima partita con una vittoria e un gol finale di Alexandre Lacazette nei minuti di recupero, vincendo 2-1. Già autore del primo gol, il capitano del Lione ha chiuso la stagione della Ligue 1 con 19 gol sul cronometro, per la gioia dei suoi tifosi… ma non per quella del Marsiglia. Nonostante la vittoria contro il Le Havre (2-1), l’OM ha concluso all’ottavo posto, il primo senza qualificarsi per una Coppa dei Campioni. Poco più avanti, il Lens ha sofferto, ma ha strappato la qualificazione agli spareggi di Europa Conference League pareggiando contro il Montpellier (2-2). Potranno ancora avere rimpianti i Sang et Or, che avevano condotto l’intervallo per 2-0 e potevano sognare l’Europa League.

  • Il successo del Lorient non basta a salvare il blocco Merlus-Metz
>I Lorientais non sono riusciti a superare la differenza reti il ​​19 maggio 2024 a Lorient.>

I Lorientais non sono riusciti a superare la differenza reti il ​​19 maggio 2024 a Lorient.

I Lorientais non sono riusciti a superare la differenza reti il ​​19 maggio 2024 a Lorient. FRED TANNEAU/AFP

In fondo alla classifica, la questione sembrava risolta all’alba dell’ultimo giorno: Clermont sarebbe caduto e Lorient sembrava condannato ad accompagnare gli Auvergnat. A tre punti dal posto play-off occupato dal Metz, al Merlus serviva un piccolo miracolo… e per poco non è successo! Mentre i Messins venivano battuti dal PSG (0-2), i Lorientais accumulavano gol in uno stadio del Moustoir che si scioglieva. Abergel, Bamba, Dieng… Il Merlus ha fatto una serie di imprese per mettere Mory Diaw, il portiere del Clermont, condannato a portare la palla in rete cinque volte. Ma questi fuochi d’artificio offensivi non sono bastati: i bretoni hanno finalmente chiuso con gli stessi punti (29) e la stessa differenza reti del Metz (-23). Il Messins conserva il posto ai play-off solo grazie ad un criterio ben preciso, e ad un gol in più segnato fuori casa negli scontri diretti tra i due club nel corso della stagione. E avrà l’opportunità di salvare il posto in L1 durante una partita di spareggio contro un club della Ligue 2.

La classifica finale della stagione 2023-2024 della Ligue 1

1. Parigi SG (76)

2.Monaco (67)

3.Brest (61)

4. Lilla (59)

5. Nizza (55)

6. Lione (53)

7. Lente (51)

8. Marsiglia (50)

9. Reims (47)

10. Rennes (46)

11. Tolosa (43)

12. Montpellier (41)

13. Strasburgo (39)

14. Nantes (33)

15. Le Havre (32)

16.FC Metz (29)

17. Lorient (29)

18.Clermont (25)

I primi tre si qualificano direttamente per la Champions League. Il quarto è qualificato per 3e turno preliminare di Champions League. Il 5e e 6e sono qualificati per l’Europa League. Il 7e qualificato per gli spareggi della Conference League. Le ultime due retrocedono in Ligue 2 e 16esimae gareggia in una diga.

Dipartimento Sport

Riutilizza questo contenuto

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1