Sembra che il tetto salariale sia aumentato

Sembra che il tetto salariale sia aumentato
Sembra che il tetto salariale sia aumentato
-

Ieri i dirigenti della NHL hanno donato oltre un miliardo di dollari ai giocatori della NHL. La maggior parte di questo importo è ovviamente per agenti liberi senza compenso.

Il CH ha partecipato alla festa, ma tramite Juraj Slafkovsky.

Altrimenti, se consideriamo solo l’UFA, il CH è stata la squadra meno attiva. È stato ingaggiato solo Alex Barré-Boulet, per il quale non è garantito l’inizio della stagione a Montreal.

Ma altrove nella NHL è stato pazzesco.

In effetti, sembra che il tetto salariale sia aumentato in modo significativo per la prima volta da molto tempo. Dopotutto, ci sono squadre che sono state completamente pazze.

I Maple Leafs, ad esempio, concedevano contratti troppo grandi a difensori troppo anziani. Dare sei anni a Chris Tanev e quattro anni a Oliver Ekman-Larsson è davvero intenso.

L’NBA mi piace per questo: i contratti sono (davvero) pazzeschi, ma almeno sono a breve/medio termine.

Ma i Maple Leafs non sono gli unici ad aver esagerato.

Se guardiamo gli ex-alunni dei Canadiens, notiamo che Sean Monahan (cinque anni, 5,5 milioni di dollari all’anno a Columbus) e Joel Edmundson (quattro anni, 3,85 milioni di dollari all’anno a Los Angeles) avevano troppi soldi.

Anche Tyler Toffoli (quattro anni, sei milioni di dollari all’anno a San Jose) è un grosso contratto per un ragazzo che già non è dei più veloci… ma il suo contratto è meno cattivo degli altri due.

I Lightning, che hanno preferito dare 63 milioni di dollari a Jake Guentzel piuttosto che 32 milioni al capitano Steven Stamkos, se ne pentiranno? Penso che a breve termine vada bene… ma ad un certo punto, i nove milioni di dollari all’anno, potrebbero far male.

Potremmo anche parlare di Jake DeBrusk, Brandon Montour, Anthony Duclair, Matt Roy, Chandler Stephenson, di tutti i soldi spesi recentemente da Barry Trotz (Steven Stamkos, Jonathan Marchessault, Brady Skjei… e persino Juuse Saros, se allunghiamo), per esempio .

Potremmo anche, se andiamo oltre il quadro del 1° luglio, parlare di Pierre-Luc Dubois che è stato aggiunto al libro paga del Caps. #AmicidelCapo

Sì, vedere salire nuovamente il tetto salariale ha fatto impazzire i club. E nel frattempo Kent Hughes e Jeff Gorton si stanno salvando a lungo termine, il che è più saggio.

Tra qualche anno, la scommessa dei dirigenti del CH è che saranno loro a ridere sottovoce. E alla luce di alcuni contratti offerti ieri, non ho problemi a crederci.

Molti

– A proposito di errori…Ottawa, che ne dici? #Chychrun

– Altri contratti sono confermati.

– Chi è ancora disponibile?

– Parlare di sport in modo diverso. [LP]

– Nota: solo nove giocatori dell’annata 2022 hanno giocato almeno 10 partite in NHL. Uno di loro ha appena firmato un contratto del valore di 60,8 milioni di dollari in otto anni.

(Credito: Hockey DB)

-

PREV Cosa potrebbe succedere dopo il secondo turno delle elezioni legislative
NEXT Una stretta di mano Orban-Putin che mette in imbarazzo l’Ue