“Causa primaria dell’ipovisione”, una campagna di screening dell’AMD lanciata nella Drôme Ardèche

“Causa primaria dell’ipovisione”, una campagna di screening dell’AMD lanciata nella Drôme Ardèche
“Causa primaria dell’ipovisione”, una campagna di screening dell’AMD lanciata nella Drôme Ardèche
-

“È la principale causa di ipovisione in Francia”, avverte l’oftalmologo di Valentin Kevin Allaix. Viene lanciata una campagna di screening per identificare l’AMD, la degenerazione maculare legata all’età. “Si tratta di una riduzione dell’acuità visiva, eventualmente con una macchia nera scura al centro della visione. Anche deformazioni: linee che dovrebbero essere diritte e che diventano completamente attorcigliate. Sono questi i segni più suggestivi che indicano che c’è bisogno di andare a vedere lui subito!” spiega il professionista. Ma A volte i sintomi non sono evidenti. Tuttavia, questa malattia della retina non può essere curata. Tuttavia, la sua evoluzione può essere fermata. “Da qui la necessità di fare screening A volte arriviamo troppo tardi”, aggiunge il dottor Allaix.

“Oltre i 75 anni, AMD nel 25-30% dei pazienti”

L’associazione AMD, l’ARS e il CPAM Drôme Ardèche hanno organizzato la settimana di screening. Gli slot sono disponibili questa settimana del 27 maggio nei reparti di oftalmologia di diversi stabilimenti ospedalieri della Drôme e dell’Ardèche, per a proiezione gratuita senza appuntamento, riservata agli over 55 che non hanno consultato un oculista negli ultimi due anni.

  • Ospedale di Aubenas – Martedì 28 maggio, dalle 13:30 alle 16:30
  • Ospedale Privas – Lunedì 27 maggio dalle 11:00 alle 12:00 e giovedì 30 maggio dalle 14:30 alle 16:00.
  • Ospedale di Montélimar – Mercoledì 29 maggio, dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 13:30 alle 16:30.
  • Ospedale Romano – Lunedì 27 maggio dalle 14:30 alle 16:00 e martedì 28 maggio dalle 8:30 alle 10:30
  • Ospedale di Valenza – Lunedì 27 maggio dalle 10:30 alle 12:00, martedì 28 maggio dalle 15:00 alle 16:00 e giovedì 30 maggio dalle 8:45 alle 12:00.

#French

-

NEXT Gironda meridionale. Fratelli e orticoltori, coltivano la passione del ritorno alla terra