Septuors Tarn & Garonne – Lo sponsor del premio Innovazione

Septuors Tarn & Garonne – Lo sponsor del premio Innovazione
Septuors Tarn & Garonne – Lo sponsor del premio Innovazione
-

l’essenziale
Da 20 anni, la cerimonia dei Settuors incorona le imprese occitane innovative, meritevoli e socialmente impegnate. Disponibile nei territori, torna per una seconda edizione nel Tarn-et-Garonne, giovedì 30 maggio per una serata di premiazione presso il Consiglio dipartimentale di Montauban (dalle 18,30), e premierà 9 aziende locali selezionate da un giuria di giocatori influenti del Tarn-et-Garonne. Quest’anno è stata validata una nuova formula con nuova visibilità mediatica, per promuovere ulteriormente il territorio e le sue grandi imprese.

Quest’anno, la consegna del trofeo avrà luogo nel cuore di uno spettacolo dell’illusionista Rémi Larrousse.

Se desideri partecipare alla serata puoi pre-registrarti tramite il link sottostante e, se la tua partecipazione sarà convalidata, riceverai il tuo badge entro 72 ore:

https://oandb.typeform.com/to/uaiQxYiT

Il Partner: CCI 82

Intervista a Pascal Roux, presidente della CCI del Tarn-et-Garonne

In che modo la CCI del Tarn-et-Garonne promuove la dinamica del territorio?

Abbiamo lanciato questo mandato con un programma basato sullo spirito imprenditoriale. Nel mondo moderno non ha senso intraprendere senza innovare. Per incoraggiare le imprese a innovare, lavoriamo in stretto rapporto con i servizi della Prefettura del Tarn et Garonne con l’obiettivo di reindustrializzare il nostro territorio attraverso i bandi Francia 2030: questo si traduce in azioni concrete a sostegno delle imprese nei loro progetti di innovazione ma anche nella ricerca e supporto nella preparazione delle richieste di finanziamento.

Questo vale anche all’interno della CCI con la realizzazione di un nuovo campus di formazione per formare i dirigenti di domani che guideranno e gestiranno le aziende della nostra regione. Questo progetto, realizzato in collaborazione con i colleghi del CFA des Métiers e con il sostegno della città di Montauban, dovrebbe consentire la formazione di oltre 2.000 apprendisti ogni anno.

Potete dettagliare alcune delle azioni intraprese dalla CCI 82 mirate aziende?

Fin dall’inizio del mandato, abbiamo avuto il desiderio, con i miei colleghi presidenti delle ICC dell’Occitania, di formalizzare un’offerta comune di servizi delle ICC della Regione sotto il nome di Soluccio. Si tratta di incontri informativi, diagnostici ma anche di supporto ad alto valore aggiunto in tutti gli ambiti aziendali, dall’HR, all’innovazione e competitività, anche internazionale o ricerca di finanziamenti offrendo in primis al manager una diagnosi a 360° della sua azienda. Con il supporto della Prefettura, stiamo lavorando in questa direzione con i team ADEME per sostenere i progetti delle imprese del nostro territorio, impegnate nell’innovazione sui temi dell’ambiente e della decarbonizzazione.

Allo stesso tempo, lo sviluppo del progetto Occirail consentirà a tutte le imprese locali dei settori della meccanica, dell’idraulica, della caldareria, della lavorazione della lamiera, ecc. di svilupparsi nel settore ferroviario, grazie a questo polo regionale di respiro nazionale Tarn-et-Garonne. Vogliamo anche andare oltre, lavorando sull’ibridazione di queste attrezzature, consentendo così di creare un centro di eccellenza in questo campo nel Tarn-et-Garonne. Potrei infine citare anche il sostegno del mondo economico attraverso la nostra CCI per la scelta di istituire le due future EPR sul sito di Golfech.

Che valore ha per te il tema dell’innovazione?

È stato naturale per noi rivolgerci al Premio Innovazione per questi Settetti perché la CCI ha fatto molti sforzi in questo settore e oggi possiamo dare uno sguardo rilevante. Siamo convinti che per svilupparsi oggi bisogna essere innovativi ma anche “osare” esportare.

Pascal-Roux

Foto: Pascal-Roux

-

PREV Immobiliare. Case in vendita a prezzi bassi nell’Oise, a partire da 18.000 euro
NEXT l’autore del reato condannato a sei mesi di carcere