Rocher Mistral: France Nature Environnement denuncia una “forma di ingerenza” del prefetto

Rocher Mistral: France Nature Environnement denuncia una “forma di ingerenza” del prefetto
Rocher Mistral: France Nature Environnement denuncia una “forma di ingerenza” del prefetto
-

La federazione delle associazioni France Nature Environnement delle Bouches-du-Rhône denuncia mercoledì 15 maggio l’intervento del prefetto delle Bouches-du-Rhône “ in favore del proprietario del locale di chiedere la riapertura dell’accesso al parcheggio » dal sito turistico Rocher Mistral situato nel sito La Barben. France Nature Environnement Bouches-du-Rhône evidenzia ciò che descrive forma di ingerenza in una situazione ritenuta penalmente illegale dalla Corte di Aix. »

Nel luglio 2023, il sindaco di La Barben, Franck Santos, ha emanato un decreto comunale per garantire l’accesso al sentiero che porta al parco divertimenti. Lo considerava pericoloso per molti pedoni e non adatto al traffico automobilistico. Questa decisione è stata appena messa in discussione da un’ordinanza del Consiglio di Stato che chiede la riapertura del sentiero per consentire l’accesso ai residenti, ma non per il parcheggio Rocher. “ Se comprendiamo facilmente questa posizione, non possiamo accettare quella del prefetto che chiede in giudizio sommario l’accesso al parcheggio per gli autoveicoli, nonostante quest’ultimo sia stato realizzato senza le necessarie autorizzazioni amministrative. E questo con insistenza poiché l’udienza è prevista per il 3 giugno 2024 presso il Tribunale amministrativo di Marsiglia » osserva la FNE 13.

In totale contraddizione con la decisione del tribunale e con la posizione dei servizi statali

Francia Natura Ambiente 13

Il 13 febbraio 2024, il tribunale penale di Aix-en-Provence ha condannato in primo grado la SAS Rocher Mistral e il suo presidente, Vianney-Marie Audemard d’Alançon, per diversi lavori eseguiti al castello di La Barben malgrado i dinieghi notificati dai competenti servizi dello Stato. “È quindi in totale contraddizione con una decisione del tribunale e con la posizione dei servizi statali che il prefetto vola in aiuto di Rocher Mistral” stime Francia Natura Environnement.

Impegnata a rispettare le leggi e il principio di neutralità oggettiva delle decisioni prefettizie, France Nature Environnement Bouches-du-Rhône collaborerà con il comune di La Barben per dimostrare che i suoi decreti sono pienamente conformi alla normativa urbanistica e ambientale » conclude l’associazione che riunisce una cinquantina di associazioni di difesa della natura e dell’ambiente del dipartimento.

Contattata da Gomet’ per conoscere il contenuto del rinvio prefettizio, la rappresentanza dello Stato conferma di aver contestato la legittimità del decreto comunale in questione davanti al giudice amministrativo, ma trattandosi di un procedimento in corso, precisa di non voler comunicare in merito merito di questo ricorso.

Saperne di più :

> Rocher Mistral: il sindaco di La Barben sconvolto di fronte agli “attacchi”
> [La Barben] Venti contrari sullo scoglio di maestrale
> Avenir Cultura e Patrimonio: lanciata ad Aix la nuova associazione Vianney d’Alançon

#France

-

PREV In Svizzera esplode la febbre da fieno a causa del riscaldamento globale
NEXT Rischio basso di fumo di incendi a Ottawa – per ora: Environment Canada