Autista stradale ucciso da uno scarico fognario: le persone coinvolte non saranno processate per omicidio

-

Pochi giorni fa, un camionista rumeno è rimasto ucciso al volante del suo camion dopo aver ricevuto attraverso il parabrezza un tombino, lanciato dall’alto di un ponte. Sono state arrestate cinque persone, tra cui due minorenni.

Sono stati emessi tre mandati di arresto per adulti e il collocamento nell’IPPJ per uno dei minori coinvolti. La procura precisa in un comunicato che l’altro minore era oggetto di una misura di mantenimento familiare sotto condizioni.

I 5 sospettati sono di Andenne e sono nati nel 2005 e nel 2006.

Esclusa la tesi dell’omicidio

La teoria dell’assassinio, cioè dell’omicidio premeditato, alla fine non è stata accettata dai giudici. Ciò cambia tutto in termini di sanzione subita. Per ostruzione dolosa della circolazione con la circostanza che abbia cagionato la morte, la pena è da 20 a 30 anni. Per l’assassinio è l’ergastolo.

Per i minorenni, in caso di licenziamento da parte del giudice minorile, la pena massima è di 20 anni.

Venerdì gli adulti si presenteranno davanti alla Camera di Consiglio per decidere se continuare o meno la detenzione.


#Belgique

-

PREV Essonne: casa e appartamenti in vendita a prezzi stracciati, a partire da 10.500 euro
NEXT Rabbia. I triatleti si incontreranno questa domenica, 19 maggio sul Lago Maine