Ponte del Quebec: l’annuncio martedì alla presenza del primo ministro Justin Trudeau

Ponte del Quebec: l’annuncio martedì alla presenza del primo ministro Justin Trudeau
Ponte del Quebec: l’annuncio martedì alla presenza del primo ministro Justin Trudeau
-

L’annuncio dell’acquisizione federale, per una cifra simbolica di 1 dollaro, del ponte del Quebec sarà fatto martedì 14 maggio in Quebec, alla presenza del primo ministro Justin Trudeau, abbiamo appreso Il giornale.

• Leggi anche: Quebec Bridge: accolto con gioia e sollievo l’accordo tra Ottawa e CN

“Il principio del riacquisto di 1 dollaro è stato per anni al centro delle trattative con CN (Canadian National). Ciò che restava da confermare erano l’entità e le modalità della partecipazione di CN alla sostenibilità del ponte», ha confermato una fonte vicina alla questione che ha chiesto l’anonimato.

Secondo le informazioni di SoleCN pagherà 350 milioni di dollari a questo riguardo nei prossimi 50 anni.

Un’assenza notevole

D’altro canto, l’uomo d’affari Yvon Charest, negoziatore federale sull’argomento dall’estate 2019, si farà notare per la sua assenza durante la conferenza stampa di martedì a causa di un viaggio personale.

“Sarò fuori dal Paese da oggi (venerdì) fino al 20 maggio. Se ci sarà un evento sarò assente”, ha risposto Giornale.

“Povero genitore”

Venerdì mattina, il leader dell’opposizione al municipio del Quebec, Claude Villeneuve, ha accolto con favore l’annuncio della ripresa delle infrastrutture più che secolari di Ottawa. Ha aggiunto, tuttavia, che ci sono ancora molte domande che necessitano di risposte.

“Nell’intera questione della mobilità nella regione del Quebec, troviamo che il ponte del Quebec è il parente povero”, ha detto. Sarà prevista la mobilità attiva (sul ponte)? Ci sarà la possibilità di far funzionare lì un mezzo di trasporto pubblico pesante, sia esso un SRB (Rapid Bus Service) o una tramvia? Non vedo l’ora di vedere.”

Giovedì, la conferma dell’acquisto del ponte del Quebec da parte di Ottawa è stata accolta con un misto di gioia e sollievo nella capitale nazionale.

Hai qualche informazione da condividere con noi su questa storia?

Scrivici a o chiamaci direttamente al 1 800-63SCOOP.

-

PREV Quando i postini consegnano anche i pasti
NEXT Dopo un colpo esplosivo fallito a La Brévine, la BCN chiude i suoi sportelli bancomat alla frontiera – rts.ch