la polizia evacua i manifestanti da un campus nel nord

la polizia evacua i manifestanti da un campus nel nord
la polizia evacua i manifestanti da un campus nel nord
-

La polizia è intervenuta giovedì 9 maggio per porre fine all’occupazione, iniziata martedì sera, di un edificio nel campus dell’Università di Lille a sostegno del popolo palestinese, hanno appreso dalla prefettura e dagli studenti.

Alcune decine di studenti avevano occupato, dalla notte tra martedì e mercoledì, l’atrio di un edificio del campus di Pont de Bois a Villeneuve-d’Ascq (Nord).

“L’intervento della polizia su richiesta dell’Università di Lille-III si è svolto nella massima calma”ha precisato riferendo la prefettura del Nord “la fine del blocco del sito della sala ricevimenti” di questo campus.

“Eravamo una ventina [au moment de l’intervention de la police] e ci sono stati quattro volte più agenti di polizia a cacciarci”ha deplorato a nome degli occupanti un’attivista, che non ha voluto rivelare il suo nome, denunciando anche commenti “misogino, razzista, transfobico e soprattutto infantile nei confronti degli attivisti”.

“Non possiamo più contenere la nostra indignazione per un genocidio sostenuto dalle grandi imprese, sostenuto dai nostri governi, sostenuto da tutte le istituzioni”ha scritto in un comunicato stampa diffuso mercoledì su Instagram il collettivo dietro l’occupazione.

Ha anche chiesto “la fine dei partenariati con l’Università di Tel Aviv e tutte le università israeliane”, “fermare massacri e genocidi” e il rilascio di Georges Ibrahim Abdallah, un libanese condannato nel 1987 all’ergastolo per complicità nell’assassinio di diplomatici americani e israeliani.

Leggi anche | Articolo riservato ai nostri abbonati Mobilitazione studentesca filo-palestinese: evacuata la Sorbona, annunciate altre azioni

Aggiungi alle tue selezioni

Il mondo con l’AFP

Riutilizza questo contenuto

#French

-

PREV perché è così difficile costruire la tua casa?
NEXT Fiamma dei Giochi Olimpici 2024 dell’Alta Garonna: attenzione ai parcheggi il 17 maggio