Contenzioso commerciale: quattordici rappresentanti legali abilitati

Contenzioso commerciale: quattordici rappresentanti legali abilitati
Contenzioso commerciale: quattordici rappresentanti legali abilitati
-

Quattordici agenti giudiziari hanno ricevuto sabato scorso a Dakar il certificato di capacità pratica per le procedure collettive al termine della formazione sulla legge uniforme Ohada relativa alla liquidazione delle responsabilità.

Molte aziende, dopo alcuni anni di attività, si trovano in difficoltà e per le quali, senza la necessaria assistenza e supporto, entrano in una procedura di liquidazione giudiziale. Per ridurre il relativo danno, lo specialista in procedure collettive, comunemente chiamato legale rappresentante, deve essere all’altezza del compito di gestire la controversia. Ed è in questo contesto che sabato scorso hanno ricevuto il loro certificato 14 rappresentanti legali con capacità nelle procedure collettive. Questo corso inaugurale che copre, tra gli altri moduli relativi all’organizzazione della professione di rappresentante legale, all’esercizio della professione di rappresentante legale e alla gestione degli aspetti tecnici delle soluzioni, è il risultato di una partnership tra la Facoltà di Giurisprudenza, il management ed economia (Edge) e l’Ordine nazionale degli esperti del Senegal (Ones).

Saliou Dièye, esperto fiscale e presidente dell’Ordine Nazionale degli Esperti del Senegal, ha chiarito che la professione di rappresentante legale, divenuta essenziale, richiede competenze come essere membro dell’Ordine Nazionale dei Dottori Commercialisti e dei Dottori Commercialisti (Onecca) o l’Ordine Nazionale degli Esperti del Senegal (Ones). Secondo il non meno dirigente giudiziario è necessario formarsi sulle tecniche messe in atto dall’Uniform Act di Ohada relative all’organizzazione delle procedure collettive di liquidazione delle passività, il che implica necessariamente competenze gestionali e tecniche per soddisfare esigenze del mercato. Oggi, “L’agente o l’avvocato che non ha ricevuto questa formazione viene automaticamente respinto dalla commissione incaricata dell’approvazione e della disciplina degli agenti. E senza questa approvazione non esiste causa a livello giudiziario. E questo è il punto centrale di questa formazione”, Lui ha spiegato.

Secondo lui, le persone creano aziende e altri le uccidono. Pertanto il ruolo del rappresentante legale è quello di dare alla società la possibilità di sopravvivere attraverso la liquidazione preventiva (procedura collettiva), poi la liquidazione legale se necessario e infine la liquidazione del patrimonio della società nella peggiore delle ipotesi (dichiarazione di fallimento). Evidentemente nelle prime due fasi l’azienda può essere salvata. L’obiettivo auspicato, quindi, è quello di fornire al legale rappresentante le tecniche interpersonali e di relazione sufficienti a consentirgli di salvare l’azienda. Il presidente del Tribunale commerciale di Dakar, Aissatou Diémé Diallo, ha accolto con favore questa iniziativa di Edge e Onecca volta a fornire competenze agli agenti giudiziari per salvare le aziende in difficoltà. Ha inoltre incoraggiato Onecca e Ones a formare i propri membri in questa direzione per assistere e quindi ridurre al minimo il rischio di fallimento aziendale e, a sua volta, preservare i posti di lavoro.

JEAN PIERRE MALOU

#Senegal

-

PREV Durante le Olimpiadi, la polizia scorterà i VIP
NEXT VIDEO. Un lupo che corre sulla strada alle porte di un villaggio, queste le immagini che preoccupano allevatori e residenti