L’Agenzia internazionale per l’energia atomica vuole ristabilire i contatti con la Corea del Nord

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica vuole ristabilire i contatti con la Corea del Nord
L’Agenzia internazionale per l’energia atomica vuole ristabilire i contatti con la Corea del Nord
-

Lo ha detto il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Rafael Grossi, in un’intervista pubblicata dal quotidiano russo Izvestijadesiderano riprendere i contatti con la Corea del Nord.

Penso che dobbiamo riprendere la cooperazione con la RPDCha dichiarato Grossi, utilizzando l’acronimo ufficiale della Corea del Nord (Repubblica Democratica Popolare di Corea).

Gli esperti delAIEAche visitavano regolarmente la Corea del Nord dal 1992, furono espulsi dal paese nell’aprile 2009. Lo stesso mese, Pyongyang si ritirò dai negoziati internazionali iniziati nel 2003 sul suo programma nucleare, prima di effettuare il secondo test della bomba atomica il mese successivo.

RPDC, ad esempio nel campo della sicurezza nucleare”,”text”:”È impossibile riscrivere la storia. Le cose sono andate come sono andate. Ma spero che potremo rinnovare i legami con la RPDC, ad esempio nel campo della sicurezza nucleare”}}”>È impossibile riscrivere la storia. Le cose sono andate come sono andate. Ma spero che potremo riconnetterci con il RPDCad esempio nel campo della sicurezza nucleareha aggiunto il signor Grossi a Izvestija.

Apri in modalità a schermo intero

Gli impianti nucleari nordcoreani sono gli unici a non essere monitorati, avverte il direttore generale dell’AIEA Rafael Grossi. (Foto d’archivio)

Foto: Getty Images / JOE KLAMAR

Il paese ha un programma nucleare molto ambizioso che comprende la produzione di combustibile, la lavorazione dell’uranio, la rigenerazione e i reattori nucleari. E non sto parlando delle armi nucleari, ma di un grandissimo numero di installazioni nucleari, le uniche al mondo a non essere monitorateha continuato il capo delAIEA.

E quindi nessuno – nemmeno noiAIEA né i paesi vicini, tra cui Russia e Cina: nessuno sa se gli standard minimi di sicurezza vengono rispettati.

Una citazione da Rafael Grossi, direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica

ONU. A volte bisogna prestare attenzione a questioni pratiche che sono anche importanti”,”testo”:”Sto iniziando a promuovere l’idea di provare a guardare al futuro con occhi nuovi, senza dimenticare che hanno un programma nucleare che va contro le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’ONU. A volte bisogna prestare attenzione a questioni pratiche che sono anche importanti”}}”>Comincio a promuovere l’idea di provare a guardare al futuro con occhi nuovi, senza dimenticare che hanno un programma nucleare che va contro le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.ONU. A volte bisogna prestare attenzione a questioni pratiche che sono anche importantiha stimato.

Rafael Grossi voleva anche evitare di ripetere con la Corea del Nord gli stessi errori commessi sulla questione nucleare iraniana.

RPDC, dove tutti gli sforzi e i negoziati per decenni sono stati vani”,”text”:”Non dobbiamo ripetere lo scenario con la RPDC, dove tutti gli sforzi e i negoziati per decenni sono stati vani”}}” >Non dobbiamo ripetere lo scenario con il RPDCdove tutti gli sforzi e le negoziazioni per decenni sono stati vaniha supplicato.

Negli ultimi anni la Corea del Nord ha aumentato il suo isolamento dalla comunità internazionale, tagliando tutti i legami con il vicino sudcoreano e aumentando i test sulle armi vietati dalle risoluzioni delle Nazioni Unite.ONUma allo stesso tempo avvicinandosi a Russia e Cina.

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie