“L’ora del silenzio è finita”: 200 streamer sostengono il Nuovo Fronte Popolare

“L’ora del silenzio è finita”: 200 streamer sostengono il Nuovo Fronte Popolare
“L’ora del silenzio è finita”: 200 streamer sostengono il Nuovo Fronte Popolare
-

“La storia ci sta guardando”, credono. 200 creatori di contenuti e personalità di Internet chiedono di votare contro l’estrema destra e per il Nuovo Fronte Popolare durante le elezioni legislative anticipate, in un articolo pubblicato lunedì.

“Noi, creatori, personalità di Internet, invitiamo alla mobilitazione”, si legge in questa rubrica pubblicata sul Club Mediapart, firmata dai videografi Antoine Daniel, Benjamin Brillaud (Nota Bene), Ultia o mistermv.

Diversi influencer escono dalle loro riserve

“La storia ci osserva e abbiamo tempo fino a domenica 30 giugno, primo turno delle elezioni legislative, per incoraggiare le nostre comunità a votare”, scrivono. Ritenendo che “l’estrema destra non era, non è e non sarà mai la soluzione”, gli autori chiedono di scegliere il Nuovo Fronte Popolare, l’unico bollettino che, secondo loro, permetterà di “sconfiggere l’estrema destra” , “rispondere all’emergenza ecologica” o “salvaguardare i servizi pubblici”.

“La portata del nostro discorso collettivo ci obbliga. Il tempo del silenzio è finito. Creatori, creatori, personalità di Internet: mobilitiamoci! », concludono queste personalità, unite sotto la bandiera di “Popular Stream”.

Diversi influencer famosi, solitamente più riservati in politica, hanno recentemente preso posizione. Il videografo Squeezie, il secondo YouTuber più seguito in Francia con 18,9 milioni di abbonati, ha denunciato in una lunga lettera ai suoi abbonati l’ideologia “odiosa e distruttiva” della RN.

-

NEXT Novità da Kendji Girac: infortunio, indagini e ritorno in scena