gli esperti raccomandano al municipio di Parigi di ridurre il traffico

gli esperti raccomandano al municipio di Parigi di ridurre il traffico
gli esperti raccomandano al municipio di Parigi di ridurre il traffico
-

Una commissione che riunisce difensori del patrimonio, climatologi e urbanisti ha delineato il futuro della spianata davanti ad Anne Hidalgo.

La commissione di esperti per la riqualificazione di Place de Concorde, nominata da Anne Hidalgo in aprile, ha presentato lunedì scorso le sue conclusioni al sindaco di Parigi. Il suo messaggio è racchiuso in poche righe: dobbiamo “ridurre la precedenza al traffico automobilistico per dare priorità ai pedoni e al verde”. Queste raccomandazioni mirano a creare il posto “piacevole e degno della sua storia e di farne il nuovo simbolo del duplice attaccamento al patrimonio e alla qualità della vita”, ha spiegato Jean-Jacques Aillagon, presidente della commissione ed ex ministro della Cultura, presentando la relazione.

Prendendo atto che questo “vasta rotatoria automobilistica interamente minerale” Est “diventare una delle isole di calore urbane più importanti della capitale”, la commissione raccomanda di ripristinare i vecchi fossati che delimitavano la piazza fino al 1854 (in modo meno profondo, a causa della rete metropolitana) e di piantarvi alberi. Su 7 ettari, quasi la metà verrebbe rivegetata.

Leggi ancheDivieto di circolazione delle auto a Place de la Concorde? Il progetto di Anne Hidalgo suscita molta opposizione

“Il traffico degli automobilisti, dei trasporti pubblici e dei ciclisti verrebbe riorientato per dare priorità ai pedoni”, continua la commissione. Dovrà essere rimosso anche il tunnel che consente alle auto di raggiungere la Via Georges-Pompidou dall’Avenue des Champs-Élysées, per ripristinare la simmetria della piazza.

Considerata una delle realizzazioni più belle di Ange-Jacques Gabriel, questa vasta piazza fu riqualificata nel XIX secolo, con l’obelisco di Luxor, due fontane monumentali dei Mari e dei Fiumi e l’arredo urbano: colonne rostrali, lampioni, balaustre. Naturalmente, sarà necessario garantire “conservare e valorizzare elementi architettonici e decorazioni storiche”, specifica la commissione.

Il tuo lavoro è notevole. Questa competenza tecnica ci consentirà di agire rapidamente.

Anne Hidalgo, sindaco di Parigi

Sono stati necessari cinque incontri perché questo organismo, che riuniva personalità come lo storico parigino Alexandre Gady, il presentatore Stéphane Bern, il climatologo Jean Jouzel o la direttrice degli Affari Culturali di Parigi Aurélie Filippetti, per giungere a queste raccomandazioni perfettamente in linea con l’aria di i tempi. In ogni caso sembrano più che soddisfare il sindaco di Parigi, che aveva già annunciato l’intenzione di ridurre il traffico dopo i Giochi Olimpici. “Il tuo lavoro è notevole,” ha giudicato Anne Hidalgo lunedì davanti alla commissione. “Questa competenza tecnica ci consentirà di agire rapidamente.”

Dopo che il Consiglio di Parigi ha dato mandato al sindaco di portare avanti lo sviluppo, a settembre verranno selezionati cinque team di architetti. La scelta finale da parte di una giuria co-presieduta dal sindaco di Parigi e dal ministro della Cultura – se la prossima giuria chiamata rue de Valois l’accetterà – sarà fatta nel gennaio 2025. Quando questo pesante progetto sarà completato, il municipio di Parigi non intende più riaprire le chiuse del traffico: eventi diversi e diversi occuperanno gli spazi per un anno e più.

“Il municipio pensa da tempo al futuro di questo luogo e non ci arrenderemo. Abbiamo testato mezzo misuratore (chiusura parziale del locale ndr) e funziona abbastanza bene. – ha continuato il sindaco. Dal 1ehm A giugno, la piazza è completamente chiusa a causa dei Giochi Olimpici, che hanno l’effetto di creare ondate di ingorghi nel centro di Parigi. Ciò non ha impedito ad Anne Hidalgo di parlare di assenza di “discordia” sul futuro del luogo e lodare il metodo di consultazione che ha portato a queste conclusioni. Tanto più facilmente in quanto il verbale è pienamente conforme a quanto raccomandato dal Comune.

-

PREV Loïc ha una relazione con Ludivine (sposato a prima vista)? L’ex di Ophélie finalmente risponde alla voce
NEXT Shibuya Zarny. Rifugiato birmano diventato stilista senza frontiere