Le elezioni americane: resa dei conti per il portafoglio

-

I dati storici mostrano che le nomine precedenti hanno avuto un impatto considerevole sui mercati finanziari.

Le elezioni presidenziali americane si avvicinano rapidamente e sorge la domanda su quale impatto potrebbe avere sui mercati un secondo mandato di Biden o Trump. Nel trasmissione in direttaGli esperti di Vontobel hanno analizzato i possibili sviluppi del mercato per entrambi i risultati elettorali e hanno mostrato quali settori potrebbero trarre vantaggio a seconda del risultato elettorale.

In generale, le elezioni negli Stati Uniti tendono ad influenzare non solo la popolazione, ma anche i mercati. Pertanto, i dati storici mostrano che le elezioni precedenti hanno avuto un impatto considerevole sui mercati finanziari1. È impossibile prevedere se ciò si ripeterà in futuro, ma potrebbe valere la pena per gli investitori adeguare di conseguenza il proprio portafoglio.

Investire nelle prime fasi delle elezioni americane può essere tatticamente vantaggioso per diversi motivi. Le elezioni spesso portano incertezza e volatilità sul mercato, portando a movimenti di prezzo a breve termine che gli investitori potrebbero sfruttare. Inoltre, determinati settori o aziende sono più o meno colpiti dalle misure politiche o fiscali dei rispettivi partiti. Ciò consente agli investitori di assumere posizioni anticipate in settori che potrebbero beneficiare dei cambiamenti politici.

Due candidati con agende politiche diverse

La distinzione tra le piattaforme dei due partiti sta nei dettagli. Il programma di Donald Trump, la cui campagna viene spesso chiamata “Agenda 47” in riferimento a 47e le imminenti elezioni presidenziali, fanno venire in mente una versione aggiornata di “Make America Great Again”.
Joe Biden, da parte sua, ritiene che la sua missione non sia ancora completa con il suo “Portiamo a termine il lavoro”. Se esaminiamo in dettaglio i diversi blocchi tematici, vediamo, oltre ai punti sopra menzionati, grandi differenze tra i due partiti nei settori della politica estera, della politica interna e della politica climatica.

«America First» di Trump

I piani di Trump per ricostruire la più grande economia della storia mirano a rafforzare e modernizzare gli Stati Uniti attraverso varie misure. Questi includono, ad esempio, tagli fiscali, promozione dell’attività economica, ripristino delle catene di approvvigionamento, rafforzamento della sicurezza delle frontiere e creazione di nuovi posti di lavoro. Inoltre, il dominio energetico globale degli Stati Uniti deve essere rafforzato. I combustibili fossili devono essere utilizzati di più, il ritiro dall’accordo sul clima di Parigi è in trattativa e il governo prevede di eliminare i sussidi pubblici per le turbine eoliche e porre fine alla “rivoluzione verde” (Donaldtrump.com) .

«Facciamo il lavoro» di Biden

L’agenda politica di Joe Biden è più moderata e continua a sviluppare le misure già esistenti del suo attuale mandato. Questi includono lo sviluppo delle infrastrutture e della tecnologia, l’aumento della spesa pubblica per l’istruzione e la sanità e le tasse sui ricchi e sulle grandi imprese, nonché una politica di immigrazione più flessibile. Se Biden rimanesse in carica, ciò dovrebbe portare anche a maggiori investimenti nelle energie rinnovabili e nelle infrastrutture, nonché a una regolamentazione più rigorosa dei produttori di energia convenzionale (Joebiden.com).

Effetti sui mercati

Il passato ha già dimostrato che i risultati delle elezioni vincenti possono avere ripercussioni sui mercati. Pertanto, i diversi programmi voluti dai presidenti potrebbero favorire alcuni settori – e quindi alcune aziende. Ciò a sua volta potrebbe influenzare i prezzi delle azioni di alcune società. La corsa resta avvincente e non è ancora possibile sapere chi uscirà vincitore dalle elezioni. Ma chiunque vinca, i mercati dovrebbero rispondere di conseguenza e offrire agli investitori opportunità di investimento interessanti.

Diverse strategie di indicizzazione per diversi scenari

Vontobel hanno approfittato delle elezioni statunitensi per sviluppare diverse strategie di indice che identificano le società che potrebbero beneficiare dell’esito delle elezioni: il Vontobel Democrat 2024 US-Election Index e il Vontobel Republican 2024 US-Election Index.

Con i certificati tracker sui rispettivi indici, gli investitori dispongono di strumenti che consentono loro di investire facilmente in un’unica transazione in società che potrebbero trarre particolare vantaggio dall’esito delle elezioni americane.

Entrambi gli indici includono aziende che generano una parte significativa dei loro ricavi in ​​settori che potrebbero trarre particolare vantaggio dalle diverse agende politiche di Democratici e Repubblicani. Ciascun indice comprende venti società selezionate in base alla loro capitalizzazione di mercato nei settori interessati. Inoltre nell’indice possono essere incluse dieci società che, sebbene più piccole, sono particolarmente attive nei rispettivi settori.

1NZZ, 5 giugno 2024.

-

PREV Svolgimento del 7° Forum sulla decarbonizzazione delle industrie esportatrici
NEXT quando le aziende cercano di limitare i risarcimenti per i viaggiatori