firma di un contratto di servizio di rischio che copre i blocchi 49 e 50

firma di un contratto di servizio di rischio che copre i blocchi 49 e 50
firma di un contratto di servizio di rischio che copre i blocchi 49 e 50
-

(Agenzia Ecofin) – L’Angola sta lavorando attivamente da diversi mesi per rafforzare la propria influenza nel settore del petrolio e del gas, uno dei principali motori di crescita della sua economia.

Sonangol, la compagnia petrolifera pubblica dell’Angola, ha formalizzato, mercoledì 19 giugno, la firma di un accordo con Cabinda Gulf Oil Company Limited (CABGOC), la filiale locale del gruppo americano di petrolio e gas Chevron, riguardante i blocchi 49 e 50, due concessioni situate al largo nel bacino interno del Congo.

Su queste due aree considerate particolarmente rischiose per l’esplorazione di petrolio e gas, le parti interessate hanno concordato la conclusione di due contratti di servizio di rischio (RSC), impegnando Chevron a svolgere studi per valutare i rischi associati alla ricerca di idrocarburi in questi siti.

Nell’ambito di queste operazioni che verranno avviate immediatamente, CABGOC deterrà una quota dell’80%, mentre il restante 20% sarà detenuto da Sonangol. Sono di cruciale importanza non solo per la determinazione del potenziale di idrocarburi sfruttabile da questi siti, ma più in generale per l’esplorazione di petrolio e gas.

Per quanto riguarda il loro contributo al miglioramento della produzione petrolifera dell’Angola, Paulino Jerónimo, presidente del consiglio di amministrazione dell’Agenzia nazionale per il petrolio, il gas e i biocarburanti (ANPG), ritiene che non sia previsto a breve termine.

Per NJ Ayuk, presidente esecutivo della Camera africana dell’energia, “La firma di due RSC da parte di Chevron sottolinea ancora una volta il valore dell’implementazione di un forte contesto normativo e fiscale in Africa”, essenziale per incoraggiare una migliore monetizzazione delle risorse di petrolio e gas del continente, in un contesto di deficit energetico ricorrente.

Abdel-Latif Boureima

Leggi anche:

14/05/2024 – Angola: L’ANPG segnala nuovi progressi nell’esplorazione del blocco offshore 15

27/02/2024 – Angola: il governo prevede investimenti per 71 miliardi di dollari nel settore petrolifero entro il 2028

-

NEXT quando le aziende cercano di limitare i risarcimenti per i viaggiatori