La Nigeria e un potente membro dei BRICS rafforzano i legami economici – La Nouvelle Tribune

-

Le relazioni economiche tra Nigeria e India hanno assunto una nuova dimensione con il recente annuncio che gli scambi tra questi due paesi verranno ora effettuati nelle valute locali. Questa decisione, che dovrebbe essere presto formalizzata da un accordo bilaterale, dimostra la volontà dei due paesi di rafforzare la loro cooperazione economica in diversi settori chiave.

Nella seconda sessione del Comitato congiunto per il commercio India-Nigeria (JTC), tenutasi nella capitale nigeriana Abuja, le discussioni si sono concentrate su vari settori di reciproco interesse tra cui energia, prodotti farmaceutici e trasporti. Rappresentanti ufficiali indiani, in particolare della Reserve Bank of India (RBI), della EXIM Bank of India e della National Payments Corporation of India (NPCI), hanno partecipato a questi colloqui volti a consolidare i legami economici tra i due paesi.

Il Ministero del Commercio e dell’Industria indiano ha sottolineato l’importanza di finalizzare rapidamente un accordo sulla liquidazione del debito in valuta locale per rafforzare ulteriormente gli scambi economici bilaterali. Questa iniziativa fa parte di una strategia più ampia volta a identificare e promuovere aree prioritarie di cooperazione economica e investimenti reciprocamente vantaggiosi.

Tra i settori identificati come prioritari per il rafforzamento del commercio bilaterale figurano il petrolio greggio e il gas naturale, i prodotti farmaceutici, le tecnologie di pagamento, il settore dell’elettricità e delle energie rinnovabili, l’agroalimentare, l’istruzione, i trasporti, le ferrovie, l’aviazione e le micro, piccole e medie imprese (MPMI) .

La Nigeria occupa un posto importante nel commercio dell’India in Africa, posizionandosi come il secondo partner commerciale del continente. Tuttavia, dati recenti mostrano una tendenza al ribasso nel commercio bilaterale da 11,8 miliardi di dollari nel 2022-23 a 7,89 miliardi di dollari nel 2023-24.

Nonostante questo calo, l’impegno delle aziende indiane nel mercato nigeriano rimane significativo, con circa 135 aziende attive e un investimento totale di 27 miliardi di dollari. Questi investimenti abbracciano un’ampia gamma di settori, tra cui infrastrutture, produzione, beni di consumo e servizi, dimostrando la diversità e la profondità della cooperazione economica tra India e Nigeria.

-

PREV Il Primo Ministro presiede la riunione su politica monetaria, fiscale e mercato dell’oro
NEXT Ecco i 10 aeroporti più puliti al mondo: solo uno è in Europa