Vita più bella in anticipo: cosa vi aspetta nella puntata 95 di venerdì 17 maggio 2024 [SPOILERS] – Serie di notizie in TV

Vita più bella in anticipo: cosa vi aspetta nella puntata 95 di venerdì 17 maggio 2024 [SPOILERS] – Serie di notizie in TV
Vita più bella in anticipo: cosa vi aspetta nella puntata 95 di venerdì 17 maggio 2024 [SPOILERS] – Serie di notizie in TV
-

Nella prossima puntata di “Vita più bella, ancora più bella”… La verità su Betty viene alla luce. Allo stesso tempo, nel Mistral, Blanche e Léa si confrontano con un passato doloroso.

Attenzione, i paragrafi seguenti contengono spoiler della puntata di Plus belle la vie, even plus belle trasmessa venerdì pomeriggio su TF1! Se non vuoi sapere nulla, non leggere quanto segue!

Venerdì 17 maggio a La vita più bella, ancora più bella…

Léa è investita di una missione

Léa si reca nell’ufficio del suo collega, il dottor Mehdi Bouraoui, per chiedergli qualche consiglio. Dovrà infatti scrivere un discorso per il sindaco in onore della fine del cantiere, che segue il crollo degli edifici a Marsiglia.

Lo psicologo le suggerisce di ricordare questa tragedia, ma Léa risponde che non ha bisogno di terapia. E per una buona ragione non si sente angosciata come gli altri residenti del quartiere. Inoltre, questa sensazione la fa sentire in colpa.

Per scrivere questo discorso in modo sincero e toccante, Mehdi consiglia a Léa di mettersi nei panni di un’altra persona. All’improvviso, Léa ha un’idea: vuole scrivere il testo con l’aiuto di un’applicazione di intelligenza artificiale. Lo psicologo è perplesso, non è proprio quello che sperava.

Blanche affronta il passato

Blanche, a sua volta, va nell’ufficio di Mehdi. Lo psicologo nota che non indossa l’orologio. La ragione ? Lo ha messo nella borsa per farlo riparare. Spera che l’oggetto funzioni di nuovo come prima, come se gli edifici non fossero mai crollati.

Mehdi consiglia a Blanche di lasciare l’orologio a casa durante la sessione successiva. Ci riuscirà? Al termine della consultazione, Blanche si reca alla reception per fissare un prossimo appuntamento.

Sente Léa parlare con Mehdi del famoso discorso. Incuriosita, Blanche chiede al medico di cosa si tratta e Léa le spiega che sarà organizzata una cerimonia in onore delle persone che hanno perso la vita in questa tragedia.

Mehdi propone a Blanche di aiutare Léa a scrivere questo discorso, perché potrebbe essere un buon esercizio. Il medico è a disagio, ma contro ogni previsione Blanche accetta questa missione che si rivela molto complicata.

Pochi minuti dopo, le due donne si incontrano di nuovo per lavorare. Blanche gioca e scrive alcune frasi su un pezzo di carta. Quando lo legge, Léa è molto commossa, perché ci si potrebbe credere. Blanche confida a Léa di essere rimasta traumatizzata dagli eventi. Allora il medico le dice che è meglio ricominciare il giorno dopo.

La sera scopriamo Blanche seduta su una sedia, con l’orologio tra le mani. In lacrime, cerca di affrontare il suo passato. Ci riuscirà?

Aya è in pericolo

Al centro penitenziario, Thomas fa visita a Kilian. Gli chiede se è stato minacciato o picchiato e il giovane risponde che un detenuto lo ha aggredito nei corridoi del carcere. È terrorizzato da quest’uomo e chiede a suo fratello di mantenerlo segreto.

Non è tutto, Kilian avverte Thomas che Karine, la madre di Betty, conosceva un prigioniero e che questo potrebbe essere l’uomo che lo ha minacciato. Tommaso cerca di rassicurare il fratello e gli fa una promessa: “Hai la mia parola, questo incubo è quasi finito.”

Alla stazione di polizia, Ariane informa Jean-Paul che ora è convinta che Betty abbia mentito e che sia ancora viva. E per una buona ragione, i suoi tabulati telefonici rivelano che il 25 aprile ha trascorso dieci minuti con sua madre, anche se quest’ultima aveva affermato di non avere più notizie della figlia.

Pochi secondi dopo, Samuel arriva in ufficio e avverte i colleghi che le impronte del pollice, dell’indice e dell’anulare di Betty sono state prese vicino al rubinetto del gas del bar-ristorante Le Mistral. La giovane voleva uccidere Thomas?

Più tardi, Ariane informa Samuel e Jean-Paul che Kilian è stato minacciato da un detenuto. Allo stesso tempo, Samuel riceve i risultati delle impronte di Betty, che risalgono a molto tempo dopo la sua scomparsa. I tre agenti di polizia hanno ora la prova che la giovane è viva e che Kilian è innocente.

La polizia si è recata immediatamente a casa di Karine Solano. Tutte le stanze vengono perquisite dall’alto verso il basso. All’improvviso Ariane è incuriosita da un mobile. Spingendolo, scopre una stanza nascosta nel seminterrato.

È una stanza, probabilmente quella di Betty. La polizia ha raccolto le lenzuola dal letto per prelevare tracce del DNA. Inoltre, scoprono un misterioso campione di sangue e una parrucca bionda.

Karine Solano è intrappolata e costretta a confessare la verità. Con voce tremante dichiara che la figlia è fuggita a Parigi, ma che lei ha intenzione di andare a Montreal. Viene lanciata una corsa contro l’ascesa per la polizia.

Allo stesso tempo, nella residenza Massalia, Aya va nella sua stanza. All’improvviso, sente una pistola puntata contro di lei. Questa è Betty Solano. Aya verrà rapita? Rispondi nelle prossime puntate del quotidiano.

-

PREV Il concorrente della stagione rivela di essere single dopo la sua esperienza nello show
NEXT Alice e Florian (Sposi a prima vista) si avvicinano fisicamente e parlano della loro notte infuocata