INGRANDISCI. Semifinale Stade Toulousain-La Rochelle: come Thomas Ramos, tornato titolare, ha messo le cose in chiaro

INGRANDISCI. Semifinale Stade Toulousain-La Rochelle: come Thomas Ramos, tornato titolare, ha messo le cose in chiaro
INGRANDISCI. Semifinale Stade Toulousain-La Rochelle: come Thomas Ramos, tornato titolare, ha messo le cose in chiaro
-

l’essenziale
Il Mazamétain è apparso, questa volta, nel XV titolare del Tolosa che ha vinto contro i Maritimes questo venerdì 21 giugno a Bordeaux (39-23) e si è qualificato per la finale del campionato francese.

Una risposta da campione. E un destino scongiurato quasi tre mesi dopo, quando la sua stagione quasi perfetta cominciò a deragliare. Colpito alla cresta iliaca al Matmut Atlantique il 25 marzo, Thomas Ramos è stato colpito anche nel suo orgoglio dal seguire, eliminato dal XV titolare delle partite “che contano”, come ama chiamarle Ugo Mola.

Dopo aver resistito all’agguerrita concorrenza che imperversava nel collettivo “rossonero”, con l’emergere di Blair Kinghorn, la bella sorpresa dell’esercizio, che lo ha costretto a iniziare quarti, semifinale e finale di Coppa dei Campioni il Dalla panchina, era giunto il momento per il Mazamétain di dimostrare una volta, se necessario, il suo carattere e la sua importanza.

Il ritmo dato dell’ingresso

Approfittando della strategia dello staff di allineare tre N.15 sul triangolo posteriore per affrontare la sfida dell’occupazione, ha fornito una prestazione all’altezza degli standard, piena di precisione.

Traboccante di voglia dopo aver scalpitato, ha impiegato meno di un minuto per dare il ritmo, giocando veloce per Jack Willis, all’ingresso del “22” di La Rochelle, il primo tocco della partita su passaggio diretto di Tawera Kerr-Barlow. Durante la lettura, ha poi trasformato una brutta giocata ai piedi di Brice Dulin trovando un superbo 50-22 alle spalle di Jules Favre, peraltro poco sfruttato (6).

Leggi anche:
Semifinale Stade Toulousain-La Rochelle: l’arbitro imparziale? Perché Aldegheri portava il casco? Quanti errori Tolosa? Domande e curiosità

In ripartenza per riportare in vantaggio la sua squadra con un’azione ai piedi di Jack Nowell (9), è stato ogni volta preciso nei suoi interventi in linea. Senza, però, trovare un prolungamento vincente. Pensiamo a questo calcio basso nella parte posteriore della difesa marittima fortunatamente recuperato da Antoine Dupont (14) o alla sua netta ripresa nell’intervallo tra Nowell e Jules Favre terminata in touch, a cinque metri dalla porta avversaria (15).

Leggi anche:
RIGIOCARE. Semifinale Stade Toulousain-La Rochelle: “Stiamo attraversando una partita complicata…” Il Tolosa è in finale! Rivivi il filmato dell’incontro

E i suoi servizi all’interno sono molto appropriati per Pita Ahki (28) o Juan Cruz Mallia (48).
Meno visibile in attacco in seguito in un incontro chiuso in cui difficilmente è arrivato a sostituire Romain Ntamack nell’animazione, Ramos si è concentrato soprattutto sull’adempimento dei compiti che gli spettavano: segnare bene e coprire il fondo del campo , cosa che ha fatto meravigliosamente. Il suo 6/8 contro i pali (14 punti), compreso il rigore che ha messo in salvo la squadra del Tolosa (32-23, 72) prima di trovare il palo su un nuovo tentativo da lontano (75), è stato prezioso quanto la sua precisione nel tiro posizionamenti durante l’incontro.

Leggi anche:
VIDEO. Semifinale Stade Toulousain-La Rochelle: “Cyril Baille è andato al pronto soccorso…” Preoccupazione per il giocatore, infortunato e portato via in barella

Perfetto per liberarsi dalla pressione di Dulin e dare vita alla palla con un passaggio altrettanto acrobatico (26°) quanto il suo controllo di testa… dopo averlo mancato di piede (42°), ha poi rassicurato la sua squadra su tutte le punti potenzialmente caldi con una copertura impeccabile della seconda cortina (58, 62), dimostrando anche la sua conoscenza del gioco ritardando quando necessario con parate al volo (51, 78). Non necessariamente appariscente ma davvero importante.

-

PREV La giustizia condanna il decreto anti-camper di Brain-sur-Allonnes, che prendeva di mira il gas e le acque reflue
NEXT “Sono profondamente addolorata”: la principessa Anna finalmente esce dal silenzio dopo l’incidente