La Corea del Sud ordina ai medici di tornare al lavoro in sciopero prolungato

La Corea del Sud ordina ai medici di tornare al lavoro in sciopero prolungato
La Corea del Sud ordina ai medici di tornare al lavoro in sciopero prolungato
-

Il governo sudcoreano ha ordinato ai medici di tornare al lavoro martedì, poiché sempre più medici, compresi i professori di medicina, si uniscono allo sciopero durato mesi per protestare contro il crescente numero di medici ammessi alle scuole di medicina.

Circa il 4% delle circa 36.000 cliniche private hanno notificato al governo l’intenzione di chiudere i battenti martedì per prendere parte alla protesta, ha detto il ministro della Sanità Cho Kyoo-hong.

“Al fine di ridurre al minimo le lacune mediche, l’ordine di ritorno al lavoro sarà emesso oggi alle 9 del mattino”, ha detto Cho in una conferenza stampa.

Il governo aveva già emesso un ordine di reinserimento al lavoro per i medici in tirocinio in sciopero, prima di ritirarlo all’inizio del mese come un ramoscello d’ulivo.

Secondo la legge, i medici che non rispettano l’ordine di ritorno al lavoro rischiano la sospensione della licenza o altre ripercussioni legali.

Il presidente Yoon Suk Yeol ha detto che lo sciopero dei medici è stato “deplorevole e deludente”.

“Il governo non ha altra scelta se non quella di reprimere duramente gli atti illegali che trascurano i pazienti”, ha detto Yoon in una riunione di gabinetto, offrendosi di lavorare con i medici se tornassero al lavoro.

Secondo un sondaggio condotto la scorsa settimana dalla società locale nownsurvey, quasi otto sudcoreani su dieci si oppongono allo sciopero dei medici.

Alcuni medici e personale sanitario hanno apertamente criticato l’azione collettiva intrapresa in risposta alla richiesta del governo di aumentare il numero di ammissioni alle facoltà di medicina per far fronte alla carenza di medici nel Paese.

Altri sostengono che aumentare il numero di medici non sarebbe sufficiente a sostenere i servizi essenziali e che le aree rurali si trovano ad affrontare una crescente carenza di medici.

Lunedì più della metà dei professori di medicina degli ospedali dell’Università Nazionale di Seul hanno iniziato uno sciopero a tempo indeterminato, ha riferito l’agenzia di stampa Yonhap.

L’Associazione medica coreana, uno dei principali critici delle riforme del governo, ha promesso di scioperare martedì.

Si prevede che il gruppo organizzerà una protesta anche a Seul più tardi oggi, chiedendo la riconsiderazione dell’aumento delle ammissioni alle scuole di medicina.

-

PREV C’è una foto che mostra uno dei proiettili puntati contro l’ex presidente?
NEXT IN FOTO – Tentativo di assassinio di Donald Trump: dieci foto dell’incontro di Butler – Libération