Il pubblico d’oro del motoball club di Neuville

Il pubblico d’oro del motoball club di Neuville
Il pubblico d’oro del motoball club di Neuville
-

Neuville (1ehm24 punti)
Robion (7e7pt)

Sabato 1ehm Giugno. Il tempo è cupo, freddo, umido e ventoso. Basta stare al caldo a casa per guardare, tranquillamente installati sul proprio divano, la finale di Champions League tra Real Madrid e Borussia Dortmund. Soprattutto se, da amante della meccanica d’eccellenza, hai trascorso il pomeriggio sul circuito della Val-de-Vienne, a Vigeant, ad ammirare le Ferrari unite nella lotta contro il cancro.

Tanti buoni motivi per non recarsi al complesso Maurice-Sabourin per assistere ad una partita di motoball tra Neuville, campione francese in carica, e Saint-Georges-de-Reneins. Eppure, nonostante la concorrenza e le condizioni meteorologiche sfavorevoli in questo sabato grigio, nel covo del Motoball Club Neuvilleis erano presenti non meno di 2.000 spettatori.

“Quando gli spettatori vengono una volta, tornano spesso”

L’MBCN. Un club popolare per eccellenza. Nel senso ampio e nobile del termine. Quello che, tutte le discipline riunite a Vienne, registra il miglior numero di spettatori in una stagione, a parte il Poitiers Basket 86 quando gioca all’Arena. Tutt’altro che probabile per uno sport di nicchia, poco al passo con i tempi, anche se gli sforzi compiuti per ridurre l’impronta di carbonio sono lodevoli, e coinvolge solo una quindicina di club in tutta la Francia. “È una disciplina rara ma spettacolare. Attrae le persone. Ad ogni partita ci sono spettatori che vengono per la prima volta. E, quando vengono una volta, tornano spesso. Questa è la nostra forza”confida Benoît Sabourin, copresidente dell’MBCN insieme a Manu Savatier.

Anno dopo anno, con o senza titolo, questa mania continua senza sosta. Dai 7 ai 77 anni, in piedi dietro il corrimano o sulla spalla, in attesa, magari, di una piattaforma entro il 2027, o seduti su un sedile pieghevole, sono lì, a soddisfare la loro passione, a gridare alle gesta di Marc Compain, Louis Magnin e altri… Il loro Killian Mbappé o Antoine Dupont. “Supporto MBCN da quattro anni. Adoro l’atmosfera, l’adrenalina, il calcio. È un insieme. Vengo a tutte le partite. E se potessimo tenere tutte le riunioni all’aperto, lo faremmo. Ma è un po’ lontano”testimonia Laurence Morisset.

La qualità dell’accoglienza: il DNA di Neuville

Nelle prime tre partite dell’anno finanziario 2023-2024 è stato raggiunto il traguardo dei 3.000 spettatori. “È la prima volta che riscontriamo una tale affluenza all’inizio della stagione. I manifesti lo permettevano anche con Troyes, dall’inizio, poi Carpentras due volte in campionato e nella Coupe de France. Con risultati ogni volta positivi. Questi sono avversari che attraggono le persone”ritiene Benoît Sabourin.
Questa non è l’unica spiegazione per il pubblico contro il Saint-Georges-de-Reneins, una squadra meno elegante. “La qualità dell’accoglienza fa parte del DNA del club. Abbiamo un servizio di ristorazione che tutti ci invidiano. Nelle serate delle partite lavorano una quarantina di volontari. Non vogliamo deludere il pubblico e cerchiamo di migliorare”., insiste il direttore. Ecco che, dei 450mila euro di budget, quasi la metà arriva dalla biglietteria e dal punto di ristoro.

Il complesso Maurice-Sabourin a Neuville accoglie sempre più spettatori.
© (Foto cor. NR-CP, Mickaël Pichon)

Per quanto riguarda il profilo dello spettatore tipo, ce ne sono diversi. Segno che il MBCN interessa tutte le generazioni, anche diverse categorie sociali e diverse aree geografiche. “C’è però una cosa in comune: si tratta di un pubblico popolareindica Benoît Sabourin. Abbiamo notato che la gente viene dall’Haut-Poitou, certo, ma soprattutto da Châtellerault e Loudun. Ci sono anche dipartimenti vicini come Indre, Indre-et-Loire e persino Creuse. Meno spettatori provengono invece da Poitiers dove l’offerta è più competitiva con altri spettacoli sportivi o culturali. Non riusciamo nemmeno a raggiungere la popolazione situata a ovest o a sud di Poitiers. »

A dimostrazione di questo entusiasmo sempre crescente, un anno fa è stato creato un club di tifosi, presieduto da Sylvain Bigot. “Siamo una quarantina. Ad ogni partita ci sono nuove iscrizioni. C’è una vera attrazione per questo sport e per l’MBC Neuvilleis in particolare. Il motoball è una disciplina atipica, con questa mescolanza di calcio e moto. C’è l’odore, il rumore… L’atmosfera è diversa rispetto al calcio”sottolinea colui che dovrebbe ancora dare voce e battere forte questo sabato contro Robion.

Sabato, 19:30, complesso Maurice-Sabourin.

il gioco

Robion sarà la prima squadra a rallentare l’MBCN in questa stagione in Elite 1? Sulla carta sembra complicato. Anche se hanno resistito al Suma Troyes nell’Aube (0-1) e non sono stati lontani dal raggiungere Carpentras (3-4) in casa, i Robionnais sono solo al penultimo posto della classifica con un solo successo. Questo non sembra quindi rappresentare un ostacolo insormontabile per la leader del Neuville, ancora imbattuta in questa stagione, con il miglior attacco (37 gol fatti) e difesa (7 subiti) del campionato.

-

PREV Guerra in Ucraina: Mosca accusa Kiev di voler sabotare le proprie dighe… L’Ucraina risponde che solo la Russia commette “crimini di guerra”
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole