Processo a Éric Guénette: complice dell’omicidio di Stoneham?

Processo a Éric Guénette: complice dell’omicidio di Stoneham?
Processo a Éric Guénette: complice dell’omicidio di Stoneham?
-

Un investigatore della Sûreté du Québec (SQ) ha presentato alla corte una chiamata ai servizi di emergenza da parte di residenti che avevano trovato il corpo di Achraf Thimoumi, un giovane studente marocchino il cui corpo si trovava in un veicolo crivellato di proiettili a Stoneham. È stato rivelato un album fotografico piuttosto sanguinoso.

Sebbene Keven Prévost-Bouchard sia stato accusato di aver sparato alla vittima che avrebbe dovuto consegnare cocaina, la Corona accusa Éric Guénette di essere complice di questa vicenda.

Secondo i fatti contestati, l’abitante di Normandin, a Lac-Saint-Jean, sarebbe uscito di casa per andare a prendere il sospettato.

La giuria, composta da sei donne e sei uomini, dovrà stabilire se l’imputato conosceva le intenzioni dell’assassino e se lo ha aiutato a raggiungere il suo obiettivo.

Molte prove verranno presentate durante il processo.

Il signor Guénette, attualmente detenuto, lunedì è stato attento durante tutta la procedura.

Kevin Prévost-Bouchard, anche lui di Lac-Saint-Jean, è stato condannato all’ergastolo con un minimo di 17 anni da scontare prima di poter beneficiare della libertà condizionale.

Guardalo nel video.

-Con informazioni di Laurence Royer e Denis Langlois per Noovo Info

-

PREV perché la scelta di Zaire-Emery è “una sorpresa”, secondo Riolo
NEXT “Situazione più calma e pacifica” nella grande Nouméa, secondo lo Stato