Un grande successo per la prima giornata di Namur di maggio: “È bonaria e permette agli adulti di riscoprire la loro anima infantile”

Un grande successo per la prima giornata di Namur di maggio: “È bonaria e permette agli adulti di riscoprire la loro anima infantile”
Un grande successo per la prima giornata di Namur di maggio: “È bonaria e permette agli adulti di riscoprire la loro anima infantile”
-

Dall’inizio del pomeriggio la gente ha cominciato ad affollare le strade e i luoghi dove si svolgono gli spettacoli gratuiti e a pagamento.

Sull’alzaia lungo il Delta (quai des Joghiers), la giocoleria di due artisti tedeschi della compagnia PilkoPilko, collegati da un filo rosso, attira i curiosi. Tanto che sugli spalti di fronte alla Sambre si è ritrovata una folla compatta di spettatori.

Namur: il festival “Namur in maggio” reinventa il cabaret in un grande tendone d’altri tempi, lo Specchio Magico

Sul lato della Mosa, alla Confluenza, un duo italo-argentino della compagnia Duo Massawa presenta il suo spettacolo acrobatico ai piedi dell’Enjambée. Il pubblico rimane affascinato dagli spettacoli che mescolano il circo tradizionale con la danza classica e contemporanea.

Il duo italo-argentino, della compagnia Duo Massawa, ha presentato il suo spettacolo acrobatico ai piedi dell’Enjambée. ©ÉdA – Florent Marot

In Place de l’Ange, incontra Bonpardon, un Cupido tanto eccentrico quanto commovente. Nel suo spettacolo Questo è amore, sta cercando disperatamente un partner. Gettò le sue reti tra gli spettatori del pubblico. Durante un romantico picnic estivo, questo personaggio colorato fa di tutto per sedurla e regalarle un appuntamento indimenticabile.

Franca ha preso parte volentieri al gioco. “Siamo di Fleurus e non è la prima volta che veniamo qui, lei dice. Ci piace tutto ciò che ruota intorno al teatro e alla commedia. Torneremo sabato.”

Bonpardon, il cui vero nome è Dieter Bussche, è abituato a esibirsi in festival come questo. Apprezza l’atmosfera di Namur a maggio. “È un modo per farmi conoscere di più”spiega l’artista di Gent, facendo roteare il cappello mentre gli spettatori si disperdono. “Va bene, è pieno, lui sorrise. Ciò significa che la gente ha apprezzato”.

Fai girare tutto in poesia

Rue du Collège, Duo Kaos offre un momento sospeso con lo spettacolo È ora di fare il giro. Il duo italo-guatemalteco volteggiando in bicicletta torna a Namur a maggio nel magnifico cortile dell’Athénée, circondato da portici da cui cadono grappoli di glicine viola. È stato acclamato dalle 400 persone presenti.

“Trovo questo spettacolo poetico. Gli artisti sono super espressivi. Si vede che si divertono e condividono un bellissimo momento. Lo stanno vivendo al massimo”confida Loup, 21 anni, che è venuto con Jules, suo fratello di 19 anni. “Abbiamo ricevuto gli abbonamenti a Natale!”

Le acrobazie in bicicletta del Duo Kaos hanno impressionato il pubblico nel cortile dell’Athénée. ©ÉdA – Florent Marot

È ora di fare il giro è uno degli spettacoli a pagamento accessibili con abbonamento. Questo è anche il caso dello spettacolo divertente Vecchia fugadal Tof Théâtre, dove due residenti di una casa di riposo “burattini” si ritrovano per ridere ancora, gustare i sapori della vita e un buon bicchiere di Orval!

Lo spettacolo si adatta perfettamente al tema di questa 27a edizione, che mette in discussione lo scorrere del tempo e la persistenza della magia nelle nostre vite una volta finiti gli spettacoli. I due vecchi pazzi finirono per far alzare gli spettatori e applaudirli mentre ballavano. “Hanno creato l’atmosfera, esclama Myriam, della Gaume. È di buon carattere e permette agli adulti di riscoprire la loro anima infantile!” Non è forse questo, in definitiva, l’obiettivo di Namur a maggio?

Échappée Vieille racconta la storia di due ospiti di una casa di riposo che vogliono riassaporare i sapori della vita. ©ÉdA – Florent Marot

Sono disponibili quasi 50 spettacoli (giocoleria, acrobazia, teatro, danza, marionette, ecc.), gratuiti (poco più della metà) e a pagamento, nonché cabaret (Alice au cabaret e Burlesque Circus place d’Armes). questo sabato sera.


“Il pubblico ha giocato la partita”

Samuel Chappel, direttore di Namur a maggio, è soddisfatto di questo primo giorno.

“Gli spettacoli gratuiti hanno quasi tutti raggiunto la loro capacità massima alla Confluence, al Delta, a Place de l’Ange, ecc. Lo stesso per gli spettacoli a pagamento. Il pubblico ha prestato attenzione, andando anche a vedere creazioni più ardite o meno mainstream. Dimostra che ha voglia di scoprire, è molto incoraggiante per questi venerdì e sabato”commenta.

Anche il luna park, Place d’Armes, ha attirato persone. “Ha avuto difficoltà a trovare il suo pubblico nei primi anni, ma ora è il contrario. È un luogo di incontro per tutte le generazioni. Abbiamo avuto un buon feedback. Non vediamo l’ora di continuare il festival”.

Gli spettacoli gratuiti hanno quasi tutti raggiunto la loro capienza massima alla Confluence, al Delta, alla Place de l’Ange, ecc. ©EDA

Per quanto riguarda la nuova politica dei prezzi, che propone abbonamenti giornalieri (35 €/adulto e 15 €/bambino a partire dai 3 anni) e abbonamenti tre giorni (50 €/adulto e 25 €/bambino), Samuel Chappel afferma di aver no, avevo ancora molte lamentele.“Il pubblico sembra averlo capito e accettato. Anche qui sta al gioco. Gli abbonamenti fanno vendere più dei biglietti singoli per gli spettacoli (da acquistare il giorno prima tramite il sito).”

Sedotti dall’atmosfera unica di Namur a maggio, alcuni si sono rammaricati che l’evento non includesse la domenica.“Questione di finanziamento, risponde Samuel Chappel.Era già un po’ complicato.Naturalmente non saremmo contrari ad un festival di 4 giorni, ma ciò richiede più risorse. Avendo già fatto ciò, notiamo che la domenica funziona meno bene del giovedì dell’Ascensione, soprattutto la sera. Questo giorno attira tradizionalmente più persone della domenica.

Per chi volesse prolungare la magia oltre sabato, lo spettacolo Alice au cabaret proseguirà fino al 19 maggio.

Informazioni: namurenmai.org.

-

PREV Deficit di gas naturale liquefatto nell’Europa nordoccidentale
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez