Utilità canadesi Ltd. Piani di pipeline da miliardi di dollari in Alberta

Utilità canadesi Ltd. Piani di pipeline da miliardi di dollari in Alberta
Utilità canadesi Ltd. Piani di pipeline da miliardi di dollari in Alberta
-

Canadian Utilities Ltd ha annunciato che costruirà un gasdotto da un miliardo di dollari in Alberta per trasportare gas naturale mentre la domanda aumenta vertiginosamente in mezzo all’espansione industriale nella provincia, riferisce Reuters.

Si prevede che la costruzione del nuovo gasdotto Yellowhead Mainline, che alimenterà un impianto petrolchimico provinciale e altri impianti industriali, inizierà nel 2026, con il completamento l’anno successivo, secondo Reuters. Il progetto richiede l’approvazione normativa e una decisione finale sull’investimento prima di procedere.

L’oleodotto di 124 miglia andrà da Peers, Alberta, a Edmonton, e la Dow Chemicals sarà il suo consumatore principale per un impianto petrolchimico ampliato a Fort Saskatchewan, Albert.

L’annuncio arriva nel contesto della spinta per espandere il ruolo del Canada nel mercato del gas naturale liquefatto (GNL), con il primo terminale di esportazione di GNL del paese che inizierà le operazioni l’anno prossimo.

La settimana scorsa sono iniziate le operazioni del progetto di espansione del gasdotto Trans Mountain (TMX), che prevede un aumento delle esportazioni di GNL canadese di 590.000 barili al giorno.

Dopo una serie di ritardi, superamenti dei costi e sfide legali, all’inizio della scorsa settimana il Canada Energy Regulator (CER) ha rilasciato i permessi finali per l’avvio delle operazioni per il Trans Mountain Expansion Project (TMEP), autorizzando l’oleodotto a trasportare petrolio greggio dal terminal Edmonton di Trans Mountain in Alberta al terminal marino di Westridge a Burnaby, nella Columbia Britannica.

Il governo canadese ha previsto che il progetto di espansione del gasdotto TransMountain, il cui completamento è costato quasi 23 miliardi di dollari, triplicherà la capacità del gasdotto originale da 300.000 a 890.000 barili al giorno (bpd).

Suncor Energy, il secondo produttore di petrolio del Canada, ha dichiarato mercoledì che affitterà le proprie navi Aframax per consentirgli di vendere direttamente GNL per sostenere i profitti, ha riferito Reuters.

Durante una riunione sugli utili di martedì, Suncor ha riferito di aver battuto le stime degli analisti per i profitti del primo trimestre a causa della forte domanda di prodotti raffinati e dell’elevata produzione di sabbie bituminose.

Di Charles Kennedy per Oilprice.com

Altre letture principali da Oilprice.com:

-

PREV LIVE-Tra attacchi e ironia, Attal e Bardella si confrontano con due visioni dell’Europa – 23/05/2024 ore 22:27
NEXT a Pontchâteau si crea un nuovo habitat inclusivo