A Les Fourgs si svolgono i campionati francesi di disc golf, sport poco conosciuto dagli Stati Uniti

A Les Fourgs si svolgono i campionati francesi di disc golf, sport poco conosciuto dagli Stati Uniti
A Les Fourgs si svolgono i campionati francesi di disc golf, sport poco conosciuto dagli Stati Uniti
-

Il fine settimana di venerdì 10 maggio si svolgeranno a Les Fourgs, vicino a Pontarlier nell’Haut-Doubs, i campionati francesi di disc golf. Questa disciplina, originaria degli Stati Uniti, è ancora poco conosciuta in Francia. Questo fine settimana, 110 giocatori provenienti da tutta la Francia si sfideranno per il titolo.

Uno sport ibrido

Le regole sono più o meno le stesse del golf. La differenza: niente palla né mazza, giochiamo con le mani e un frisbee. L’obiettivo è mettere il disco in una sorta di cestino con il minor numero di lanci possibile.

“Facciamo un campo da 18 buche, come il golf. È una vera e propria attività fisica: una partita di disc golf dura 3 ore e 30 minuti di impegno. Possiamo farlo a livello professionistico ma anche per il tempo libero, è per tutti età’spiega Maxime Geoffroy, l’organizzatore del concorso.

“È davvero una disciplina intergenerazionale”

“È davvero una disciplina intergenerazionale”testimonia Olga, 37 anni. “Il giocatore più giovane ha 10 anni e il più anziano 66”, precisa Maxime Geoffroy. Al campionato francese di disc golf, i giocatori vengono per la convivialità. Inoltre, la disciplina è considerata molto adatta alle famiglie. Il giocatore più giovane, Léo, di 10 anni, è venuto con il padre e il fratello maggiore di 15 anni, anch’essi partecipanti ai campionati.

Sui percorsi i giocatori si muovono con piccoli carretti pieni di dischi. ©Radio Francia
Giulia Viallón

“Nostro padre è appassionato, ci ha insegnato a giocare e ora facciamo tutte le gare con lui” dice il fratello maggiore.

In comunione con la natura

“Il 99% dei giocatori di disc golf ti dirà che giocano perché amano camminare nella natura.”spiega Paul, venuto da Seine-et-Marne per la competizione. “Quello che mi piace è la natura. E poi tutti gli aspetti psicologici: è uno sport dove dobbiamo mantenere la calma e che ci spinge a superare noi stessi” Olga testimonia.

Tra i giocatori, dilettanti, come Olga, ma anche professionisti che si allenano tutto l’anno per vincere la competizione.

Appuntamento a domenica 12 maggio, a fine giornata, per scoprire il campione francese di disc golf.

caricamento

-

PREV 6 ore di Spa – Andlauer, Estre, Milesi… Le reazioni dei francesi in Hyperpole
NEXT Sabato il rugby allo stadio Abbé Deschamps: una manna per l’Auxerres e per l’AJA