Rafael Nadal dice addio: la sorella Maribel scoppia in lacrime dopo un annuncio forte davanti alla moglie Xisca, modesta ma commossa

-

Il resto dopo l’annuncio

Era l’esito che tutti temevano: dopo tre partite vinte, un grande passo avanti dopo il suo lungo infortunio, Rafael Nadal si è finalmente ritirato questo martedì 30 aprile a Madrid. Battuto duramente (7/5, 6/4) da Jiri Lehecka, giovane ceco di 15 anni più giovane di lui, il 38enne ha lasciato per l’ultima volta il torneo della capitale spagnola: come aveva annunciato, infatti si ritirerà tra qualche mese e non dovrebbe più tornare da giocatore.

Una fine difficile per lui, ma anche per il pubblico, che gli ha riservato una standing ovation: scandendo il suo nome, tutti gli spettatori hanno assistito, con le lacrime agli occhi, alla piccola cerimonia riservata alla sua partenza. Tutti… e soprattutto la sua famiglia, riunita sugli spalti: attorno ai suoi allenatori Carlos Moya e Marc Lopez e al suo clan molto stretto, suo padre Sebastian, sua madre Ana Maria e sua sorella Maribel avevano fatto il viaggio, proprio come la sua donna Xisca , molto elegante nella sua camicetta bianca e nera.

E tutti sembravano particolarmente commossi, soprattutto la sorella minore di 33 anni, in prima fila, che è scoppiata in lacrime appena finita la partita. Con un fazzoletto in mano, la sublime giovane donna bionda ha cercato di nascondere le lacrime ma le era visibilmente difficile contenere l’emozione nel vedere suo fratello dire il suo primo addio al mondo del tennis, che normalmente lascerà, se il suo corpo glielo permette, dopo le Olimpiadi.

La moglie di Rafael Nadal, discreta ma commossa

Un’emozione condivisa da Xisca, che condivide da tanti anni la vita del campione spagnolo e che lo ha sposato nel 2019. Più discreta, la giovane dai riccioli castani ha anche tirato fuori un fazzoletto dalla manica per asciugarsi gli occhi. E non ha potuto fare a meno di abbracciare la cognata durante la piccola cerimonia.

Molto vicini, entrambi lo seguiranno di nuovo a Roma, la prossima settimana poi al Roland-Garros, a fine maggio, dove dovrebbe rientrare e dire addio a Parigi.

E ad accompagnarli, normalmente, ci sarà un piccolo ospite a sorpresa: l’adorabile piccolo Rafael Junior, nato nell’ottobre 2022, dovrebbe essere in tribuna insieme alla mamma per sostenere il suo famoso papà a cui somiglia tantissimo come nei giorni precedenti per Madrid. E anche se probabilmente non ricorderà questi momenti speciali, probabilmente tra qualche anno sarà commosso quanto sua zia e sua madre quando rivedrà le immagini!

-

PREV NHL: capitolo Toronto chiuso, Keefe è pronto per i Devils
NEXT Golf: la golfista Lexi Thompson si ritira dal tour LPGA a 29 anni