TQO per l’universalità 2: Franck Seguela

TQO per l’universalità 2: Franck Seguela
TQO per l’universalità 2: Franck Seguela
-

I francesi puntano ad una qualificazione senza precedenti per i Giochi Olimpici di Basket 3×3.

Parteciperanno al TQO for universality 2 a Utsunomiya dal 3 maggio, sperando di ottenere la quota in palio nel torneo maschile. Come se giocassi in casa Concordia e rivendicare una medaglia olimpica non bastavano, Franck Seguiela ha una motivazione aggiuntiva. Perché ha una relazione con Laëtitia Guapostella della squadra femminile francese ee 3×3 che ha partecipato al Giochi di Tokio 2020quando la disciplina entrò nel programma olimpico.

Quello che si è infortunato alla caviglia poco prima del TQO ha vissuto a distanza l’esperienza olimpica del suo compagno. Non c’è però gelosia nell’aria perché è un’esperienza formativa e una frustrazione che potrebbe essergli utile sulla strada del successo. Olimpiadi di Parigi 2024.

“C’è questo lato, ‘Sono molto felice per te, tesoro mio, vai avanti, dimmi, mi nutre un po”. Voglio anch’io vivere questo villaggio olimpico, voglio fare tutto quello che ha fatto lei affinché risvegli il c’è un po’ in me il lato competitivo”, ha detto il numero 1 francese in un’intervista esclusiva a Olympics.com nel 2023.

Dal momento che Blu hanno ottenuto una quota olimpica per Parigi 2024 ed è certo che Franck Seguela e compagni vogliano fare altrettanto.

Nella vita di tutti i giorni l’ex numero 1 del mondo non approfitta di questa esperienza che il suo compagno non ha, ma sa che è una leva.

“È stata comunque un’esperienza indimenticabile, quindi sto solo cercando di motivarlo a fondo affinché possa affermare di partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi 2024”, spiega quello che ha concluso la 4° posto con la Francia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

La ricerca reciproca del meglio è una costante in questa coppia di giocatori di basket che ogni giorno si spingono al massimo.

Poiché i Comitati Olimpici Nazionali (NOC) sono le uniche autorità autorizzate a determinare chi rappresenterà il proprio Paese ai Giochi Olimpici, la partecipazione di ciascun atleta dipende dal processo di selezione del proprio NOC che selezionerà la propria delegazione nazionale a Parigi 2024. Negli sport e negli eventi di squadra, gli atleti dovranno essere selezionati allo stesso modo per partecipare ai Giochi Olimpici di Parigi 2024.

LEGGI ANCHE – Tutto quello che c’è da sapere sul TQO di basket 3×3 a Utsunomiya

-

PREV L’eredità ancora viva di Ayrton Senna, a 30 anni dalla sua morte
NEXT dal numero 10 libero al “falso eccentrico”, com’è evoluto il gioco di Dembélé dai tempi del Borussia