di fronte alla RN, il ministro Dominique Faure ritira finalmente la sua candidatura nell’Alta Garonna

di fronte alla RN, il ministro Dominique Faure ritira finalmente la sua candidatura nell’Alta Garonna
di fronte alla RN, il ministro Dominique Faure ritira finalmente la sua candidatura nell’Alta Garonna
-

La Ministra delegata alle Comunità e alla Ruralità Dominique Faure, terza nella 10a circoscrizione elettorale dell’Alta Garonna, annuncia il suo ritiro martedì 2 luglio per il secondo turno delle elezioni legislative dopo aver annunciato lunedì il contrario.

Una decisione presa “nella responsabilità”. Il Ministro delegato alle Comunità e alla Ruralità Dominique Faure, davanti al PS e alla RN nella 10a circoscrizione elettorale dell’Alta Garonna, ha annunciato martedì 2 luglio il ritiro della sua candidatura alle elezioni legislative.

“In ambito nazionale, il Presidente della Repubblica e il Primo Ministro mi hanno chiesto di ritirare la mia candidatura al ballottaggio”, spiega su X.

Eletto per un ristretto numero nel 2022

Al termine del primo turno, il socialista Jacques Oberti, del Nuovo Fronte Popolare, è risultato primo con il 36,24% dei voti, davanti alla candidata del RN Caroline Falgas-Colomina (30,37%) e Dominique Faure, deputato uscente (28,99 %), del Partito Radicale.

Inizialmente lunedì la candidata dell’Ensemble aveva indicato che sarebbe rimasta al secondo turno. “Ho 22.800 elettori che hanno votato e non vedo come dare loro l’unica scelta di votare RN o LFI”, ha sostenuto il ministro, stimando che il PS Jacques Oberti “è legato da un’alleanza con LFI”.

In questo territorio rurale che si estende dalle zone commerciali dell’est di Tolosa alla regione agricola del Lauragais, Dominique Faure ha vinto di poco il secondo turno nel 2022, totalizzando 200 voti in più della sua avversaria di Générations, Alice Assier, investita da Nupes.

I più letti

-

PREV Storico batterista dei Pink Floyd, Nick Mason torna a Montreux
NEXT Venti oltre i 100 km/h nel Ticino meridionale