Monfils-Wawrinka, prima sull’erba

Monfils-Wawrinka, prima sull’erba
Monfils-Wawrinka, prima sull’erba
-

Aurélien Canot, Media365, pubblicato martedì 2 luglio 2024 alle 8:51.

Rispettivamente vincitori lunedì di Adrian Mannarino e dell’inglese Broom, Gaël Monfils e Stan Wawrinka si affronteranno nel 2° turno di Wimbledon. E se il francese e lo svizzero, amici nella vita, si sono già affrontati sei volte (3-3), sarà comunque una grande prima sull’erba.

Un duello tra veterani? Sì, e sicuramente uno scontro tra titani. Ma soprattutto una grande prima. Gaël Monfils, 37 anni, e Stan Wawrinka, ancora più grande (39), si incontreranno infatti nel prossimo turno di Wimbledon. Amici nella vita, i due uomini si sono già incontrati faccia a faccia più volte. Sei volte precise, e senza riuscire a decidere per il momento (3-3). L’ultimo confronto iniziava però ad oggi, poiché l’ultima volta che “La Monf” aveva incrociato la strada con “Stan The Man” era stato nel 2019, con la vittoria del francese in tre set (6-3, 1-6, 6- 2) a Rotterdam, al chiuso. Monfils, che partecipa al torneo per la tredicesima volta, e Wawrinka, che lunedì ha iniziato il suo 18esimo “Wim”, si incontreranno di nuovo mercoledì sull’erba dell’All England Club. Una riunione che sarà inevitabilmente una pietra miliare. Mai prima d’ora i due giocatori, che hanno disputato complessivamente 409 partite del Grande Slam, si erano affrontati sull’erba.

Monfils: “Stan sa che rideremo”

All’alba del fianco a fianco con colui al quale è molto vicino per la prima volta in cinque e questa vittoria in Olanda, “La Monf”, vincitore lunedì contro Adrian Mannarino del suo 124esimo successo in un Major (record per un giocatore francese ), non ha nascosto la sua soddisfazione, ricordando di sfuggita il legame fortissimo che unisce i due uomini. “È bello ritrovare Stan The Man (…) È mio amico, ma più di questo. Sa che ho molta ammirazione per lui. Mi ha aiutato molto in molte cose. Qualunque cosa accada, io sa che mi divertirò. Sa che rideremo.” Un piacere condiviso anche dallo svizzero, che lunedì si è sbarazzato del britannico Charles Broom, soprattutto perché Wawrinka, oltre ad essere suo amico, è anche uno dei primi tifosi di Monfils. “Mi piace la sua personalità. Tutti apprezzano quello che fa in campo. Quando è bravo, quando ne ha voglia, sprigiona un’energia tale che ti viene voglia di vedere le sue partite”. Una cosa è certa: se il 95esimo del ranking dovesse restare spettatore, mercoledì contro il 33esimo del ranking, non avrà alcuna possibilità di tornare al comando delle contrapposizioni tra i due. Né uscire vittoriosi da questo primo confronto sull’erba.

-

PREV Auto investita da un TGV ad Agde: il traffico riprende gradualmente, evacuati 900 viaggiatori… aggiornamento sulla situazione
NEXT Previsioni meteo per venerdì 12 luglio 2024 a Troyes e dintorni