Una piscina temporanea a Lille / Novità

-

La piscina olimpica Marx Dormoy, nel quartiere di Bois-Blancs, è composta da due piscine (di cui una olimpica, l’unica nella metropoli di Lille). Ospita gare sportive e numerose associazioni sportive, nonché attività supervisionate dai bagnini della città di Lille: nuoto, acquagym, acqua dolce, aquabile, nuoto sportivo.

La piscina risale al 1972, ha più di 50 anni. I numerosi studi realizzati dai servizi tecnici della città, corroborati dalla diagnosi effettuata dalla Metropoli Europea di Lille nel 2022, hanno concluso che la capacità massima di utilizzo del Marx Dormoy sarebbe limitata a tre anni, il che ci porta al 2025. La città di Lille ha quindi proposto un progetto. piscina temporaneaper compensare l’imminente chiusura della piscina di Bois-Blancs.

Piscina di 50 metri

Arnaud Deslandes, primo vicesindaco di Lille, durante la riunione del consiglio comunale del 20 giugno 2024: “In previsione, stiamo lavorando da diversi mesi al progetto del bacino temporaneo con il MEL, e abbiamo optato per un Piscina di 50 metri, perché avendone una sola sul territorio, se non ne avessimo una temporanea non ne avremmo più, il che metterebbe in difficoltà squadre di alto livello, e c’è anche una richiesta di scuola per la quale un bacino sufficientemente ampio è obbligatorio. Una volta prese in considerazione queste due priorità, valuteremo la possibilità di aprirlo al pubblico più ampio possibile. Ma rispondiamo innanzitutto alla priorità di accogliere studenti e scolari di alto livello.”

Il sito: boulevard de Strasburgo

Dove sarà situata la futura piscina temporanea del Lille? La città di Lille ha scelto di farloex deserto di Marcel Bertrand, boulevard de Strasburgo, vicino a Porte d’Arras. Per quello ? Le spiegazioni di Arnaud Deslandes: “Innanzitutto perché il territorio è controllato dal Comune, il che ci permette di essere più veloci, abbiamo anche la vicinanza ai trasporti pubblici tra la metropolitana Porte d’Arras e la metropolitana Porte des Postes e abbiamo la possibilità di avere un collegamento alla rete di riscaldamento urbano per far funzionare questa piscina nelle migliori condizioni.

Costi dell’operazione

Il costo totale dell’operazione ammonta a 10 o 11 milioni di euro, compreso l’investimento nella piscina stessa, tutti gli investimenti per la creazione di spogliatoi, docce, reception, lo sviluppo degli elementi intorno al sito, in particolare tenendo conto delle sfide del passaggio della tramvia e dello Sdit (piano regolatore delle infrastrutture di trasporto).

La città di Lille beneficerà di finanziamenti e cofinanziamenti da parte del MEL come parte del suo “piano piscine 2” e come parte di un processo di integrazione globale sul sito.

Per quanto riguarda i costi operativi, oggi sono stimati a 750.000 euro all’anno, ovvero 250.000 euro in meno rispetto a quelli dell’attuale Marx Dormoy, che è la struttura a maggior consumo energetico della città. “Vogliamo fare di questo vincolo un’opportunità anche per quanto riguarda le questioni di regolamentazione ambientale”, conclude l’eletto.

Le attività della base nautica e dei club saranno mantenute sul sito Marx Dormoy.

> Informazioni pratiche sulla piscina Marx Dormoy

-

PREV La nuova opposizione davanti alla sfida dei 100 giorni del presidente Bassirou Diomaye Dakar Faye
NEXT Rue de la Claye, discussione informale