Barèges: un sentiero dei fiori sportivo, tecnico ed eco-responsabile

Barèges: un sentiero dei fiori sportivo, tecnico ed eco-responsabile
Barèges: un sentiero dei fiori sportivo, tecnico ed eco-responsabile
-

l’essenziale
Questo 6 luglio, per la sesta edizione, saranno 500 corridori provenienti da 37 dipartimenti a dare il via alla TDF da Barèges.

Quando quattro donne bordolesi, appassionate di trail running all’aria aperta, hanno scoperto la Montagne Fleurie sopra Barèges, se ne sono innamorate. È allora che nasce un sogno che continuano a realizzare.

Hanno creato l’associazione Biches & Run per lanciare il Trail des Fleurs nel 2018, in partenariato con i comuni di Barèges e Sers. Si è poi svolto un percorso di 13 km per 162 partecipanti. L’anno successivo venne creato un secondo corso.

Un TDF completo

Questo 6 luglio, per la sesta edizione, saranno presenti 500 corridori provenienti da 37 dipartimenti. Le iscrizioni sono piene da diversi mesi. L’anno scorso l’età media era di 37 anni con il 40% di donne.

Quindi due percorsi: il 13km con 750 D+ nel settore Montagne Fleurie, il 22km, molto tecnico, con 1450 D+ nei settori Ayré, Colas, Lumière e Montagne Fleurie.

Una novità: “Quest’anno ci ispiriamo alle Olimpiadi creando una staffetta con 16 binomi che percorreranno la prima parte dei 22 km con staffetta da 10 km per il primo corridore e 12 per il secondo.”

La partenza sarà da Barèges alle 8:00 per la 22 km e alle 8:30 per la 13 km. Arrivi a Sers a St Justin. Premiazione alle 12:30, pranzo festivo alle 19:30.
Il Sentiero dei Fiori vuole essere un evento umano, amichevole ed eco-responsabile.

“È un momento di condivisione e di festa. Sono benvenuti amici, familiari e colleghi dei concorrenti. Ci sarà anche una sfida a squadre per premiare gli atleti che si sono allenati insieme”.

Questo percorso è stato etichettato Eco-Trail dalla Trail Runner Foundation. “Organizziamo il car pooling, educhiamo i corridori al rispetto dell’ambiente, evitiamo la nuova riserva faunistica e di caccia di Ayré sul nostro percorso. La nostra segnaletica è riutilizzabile, utilizziamo solo ecocup, distribuiamo medaglie in legno. Infine, qualsiasi partecipante che lascia rifiuti nella Natura è squalificato.

I concorrenti sono sempre stati unanimi: “Un team di appassionati che danno la passione per i sentieri di montagna… Bellissima giornata di festa e di sport… Atmosfera cordiale, generosa e familiare…”

-

PREV NECROLOGIO: I Verdi rendono omaggio alla memoria di Thierry Grosjean
NEXT Pronostici degli esperti per l’incontro 1 a DEAUVILLE questa domenica 7 luglio