Elezioni legislative previste: Stéphane Marchand candidato alla Riconquista di Sarreguemines

Elezioni legislative previste: Stéphane Marchand candidato alla Riconquista di Sarreguemines
Elezioni legislative previste: Stéphane Marchand candidato alla Riconquista di Sarreguemines
-

Le elezioni legislative anticipate del 30 giugno e del 7 luglio vedranno sei candidati competere nella circoscrizione di Sarreguemines. Tra questi, Stéphane Marchand, rappresentante del partito della Riconquista, ha mosso i primi passi in politica.

Stéphane Marchand, originario di Waldhouse e padre di tre figli, ha un background diversificato. Dopo aver prestato servizio nell’esercito e nella polizia, è entrato a far parte di una società di sicurezza privata. Quest’anno entra in politica con una chiara priorità: migliorare l’occupazione nella regione.

Voglio che ascoltiamo le voci delle persone qui sotto

Secondo lui, gli abitanti di Sarreguemines e Bitche sono troppo spesso costretti a cercare lavoro in Germania.

Se potessimo avere un lavoro non troppo lontano, adeguatamente retribuito, non dovendo andare in Germania ma lavorare per la Francia.

”Siamo isolati e non è possibile”

Per Stéphane Marchand, il territorio di Sarreguemines-Bitche è trascurato.

Siamo isolati e questo non è possibile, non può continuare così. Voglio assolutamente che questo territorio venga reintegrato in Francia.

Il candidato evidenzia anche le difficoltà dei giovani, degli anziani e dei lavoratori precari.

Che si tratti di giovani che sono costretti a fare formazione qua e là perché non c’è lavoro, di anziani che finiscono soli in una casa di cura, di persone costrette a fare più lavori per vivere dignitosamente, io voglio che le persone che lavorano siano pagato correttamente.

“Se potessimo avere posti di lavoro pagati dignitosamente non troppo lontano, credo che i genitori avrebbero più tempo per prendersi cura dei propri figli”

Per Stéphane Marchand, il miglioramento dell’occupazione richiede anche una riforma dell’istruzione.

Se potessimo avere posti di lavoro pagati dignitosamente non troppo lontano, credo che i genitori avrebbero più tempo per prendersi cura dei propri figli.

È preoccupato per il livello dell’istruzione nazionale.

Il livello sta scendendo, ne parliamo da anni. Ci sono bambini che entrano in prima media, non sanno leggere o scrivere correttamente, non può continuare così. I bambini sono il futuro del Paese, se non hanno istruzione…

”Immigrazione e delinquenza sono collegate”

Infine, l’immigrazione è un asse centrale del suo programma.

Immigrazione e delinquenza sono collegate.

Stéphane Marchand chiede una legge sull’immigrazione molto più severa.

Troppe persone anche nei nostri villaggi, a Sarreguemines e Bitche, dobbiamo smettere di negare la realtà. Quando mezzo milione di persone ritornano in Francia ogni anno come parte dell’immigrazione legale, non so se te ne rendi conto. Lo vediamo già, a Bitche in certi settori, in certe strade avete donne velate, non voglio questo per i miei figli.

Impegnato da un anno nel partito della Riconquista del territorio di Sarreguemines-Bitche, Stéphane Marchand spera che la sua candidatura porti i cambiamenti necessari per la sua regione.

-

PREV Rafforzati gli sforzi per gestire le controversie commerciali
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France