Accuse penali: uno dei leader del “convoglio della libertà” si dichiara non colpevole

Accuse penali: uno dei leader del “convoglio della libertà” si dichiara non colpevole
Accuse penali: uno dei leader del “convoglio della libertà” si dichiara non colpevole
-

A più di due anni dal “convoglio della libertà”, che ha paralizzato il centro di Ottawa per diverse settimane, Pat King, uno dei leader del movimento, si è dichiarato non colpevole di nove accuse penali legate alle proteste del 2022.

L’organizzatore del “convoglio della libertà” è accusato di misfatti, intimidazioni e ostruzione al lavoro degli agenti di polizia. La procura della Corona ritiene che riuscirà a far riconoscere Pat King colpevole grazie ai video che l’uomo ha pubblicato sui social network e alle testimonianze.

In questo primo giorno del processo, la corte ha ascoltato un primo testimone.

È residente nel centro di Ottawa.

Victoria De La Ronde vive con un handicap non indifferente: è cieca. Ciò però non le ha mai impedito di svolgere le sue attività.

Durante la sua testimonianza, il sig.Me De La Ronde ha sottolineato che conviveva con diversi postumi di queste tre settimane di reclusione a causa delle manifestazioni mostruose.

Ha detto che doveva prendere farmaci anti-ansia oltre a sentire fischi persistenti. Dopo gli eventi del 2022, difficilmente esce di casa.

Il processo penale di Pat King proseguirà nei prossimi giorni.

Con informazioni di Philippe Bessette, TVA Nouvelles

#Canada

-

PREV (Video) Corse di cavalli – Gran Premio del Rinascimento africano: i cavalli della sottoregione si incontreranno in Senegal questo fine settimana!
NEXT SIEL: incontro tra l’Unione Professionale degli Editori del Marocco e l’IPA per promuovere il libro