SENEGAL-SOCIETE –GENERE / Sostegno alla GBV: un esperto rileva l’assenza della componente psico-sociale – Agenzia di stampa senegalese

SENEGAL-SOCIETE –GENERE / Sostegno alla GBV: un esperto rileva l’assenza della componente psico-sociale – Agenzia di stampa senegalese
SENEGAL-SOCIETE –GENERE / Sostegno alla GBV: un esperto rileva l’assenza della componente psico-sociale – Agenzia di stampa senegalese
-

Kaffrine, 8 mag. (APS) – La componente psicosociale rappresenta l’anello debole nella catena di cura della violenza di genere (GBV), ha lamentato mercoledì l’assistente sociale Thiam Sarr Camara.

“L’anello debole nella catena di assistenza per la violenza di genere è l’assenza della componente psico-sociale”, ha dichiarato al termine di una sessione di rafforzamento delle capacità per le parti interessate nel settore della catena di assistenza per le vittime di violenza di genere violenza.

L’incontro è stato presieduto dal vicegovernatore responsabile degli Affari amministrativi, Aïssatou Ndiaye Diallo, alla presenza di rappresentanti dell’Agenzia belga per lo sviluppo (Enabel) e di altre parti interessate.

Secondo l’esperto associato al Centro regionale di formazione per la ricerca e l’advocacy in salute riproduttiva di Dakar, la vittima di violenza di genere può sporgere denuncia, ma a livello psicosociale “non abbiamo questa cultura di andare dagli psicologi o sostenere questa vittima al reinserimento sociale, affinché diventi di nuovo un membro a pieno titolo della sua famiglia o comunità”, ha osservato.

Per Ndéye Sylla, direttore regionale della famiglia, la regione di Kaffrine ha un tasso di prevalenza di casi di violenza di genere stimato al 53%, sottolineando che il fenomeno è molto più accentuato nelle zone rurali che in quelle urbane.

“Vediamo molti casi di violenza di genere nelle aree rurali che non vengono denunciati”, ha affermato.

CTS/OID

#Senegal

-

PREV Canadesi danneggiati al Giro
NEXT Hydro studia una nuova rotta a Granby