I migliori libri sui Giochi Olimpici

I migliori libri sui Giochi Olimpici
I migliori libri sui Giochi Olimpici
-

Una breve storia dei Giochi Olimpici

La prima edizione dei Giochi Olimpici ebbe luogo nel 776 a.C., ad Olimpia, in Grecia, in onore del re degli dei, Zeus. Le gare si svolgevano ogni quattro anni e potevano parteciparvi solo gli uomini greci liberi, alle donne non era permesso assistere ai giochi… Gli eventi includevano corsa, lancio del disco, salto in lungo, lotta e boxe. Questi antichi giochi furono banditi dall’imperatore romano Teodosio (nel 393 d.C.) a causa del loro carattere pagano.

Fu solo nel 1894 che i Giochi Olimpici moderni rinabbero, sotto l’influenza di Pierre de Coubertin, un educatore francese appassionato di sport. Fondò poi il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) e organizzò ad Atene nel 1896 la prima edizione di questi giochi moderni, il cui scopo era promuovere la pace e l’amicizia tra le nazioni. I 43 eventi proposti hanno attirato 241 atleti ed erano rappresentati 14 paesi.

Fu nel 1924 che nacquero a Chamonix i Giochi Olimpici Invernali. Gli sport sulla neve e sul ghiaccio sono al centro dell’attenzione ogni quattro anni: dal 1994 sono stati scaglionati di due anni per distribuire meglio questi due grandi eventi sportivi.

Nel 1916, 1940 e 1944 i Giochi Olimpici furono cancellati a causa delle due guerre mondiali. Ripresero solo nel 1948, a Londra.

Nel corso degli anni i Giochi Olimpici si sono modernizzati: dal 1981 gli atleti professionisti sono autorizzati a partecipare alle manifestazioni, per l’edizione del 2024 si prevede la perfetta parità di genere.

I Giochi Paralimpici apparvero nel 1948 su iniziativa di Ludwig Guttmann, un neurologo dello Stoke Mandeville Hospital vicino a Londra: avevano un solo evento, il tiro con l’arco, e i partecipanti erano veterani diventati paraplegici. Fu durante i Giochi Olimpici Estivi di Roma del 1960 che apparvero ufficialmente i Giochi Paralimpici. Dal 1988 questi giochi vengono organizzati nella stessa città delle Olimpiadi e si svolgono poco dopo. L’edizione 2024 si svolgerà a Parigi, dal 28 agosto all’8 settembre 2024.

Giochi di Parigi 2024, richiedi il programma!

In magazzino

Acquista su Fnac.com

I momenti indimenticabili dei Giochi Olimpici in bellissimi libri

Catalogo della mostra presentata al Palais de la Porte Dorée, Olimpismo, una storia del mondo è la bibbia di riferimento che ci permette di comprendere le questioni politiche, sociali e anche economiche dei Giochi Olimpici dal 1896. Cinque capitoli principali compongono l’opera: La nascita dell’olimpismo (1896-1920), Il tempo del nazionalismo (1920-1945) , Il tempo della Guerra Fredda e della decolonizzazione (1945-1975), Un mondo multipolare (1975-2000), Il XXI secolo olimpico (2000-2024). Attraverso questi grandi tempi dello sport si ripercorre così tutta la storia del mondo. Oltre agli affascinanti testi, una ricchissima iconografia (fotografie, manifesti) illustra questo favoloso libro.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Il libro 100 anni di Giochi 1924-2024 de L’Équipe ripercorre oltre un secolo di storia dei Giochi Olimpici, da Parigi 1924 a Parigi 2024. Attraverso gli archivi di L’Auto e L’Équipe, ritroviamo le imprese, i destini e i momenti salienti di ventitré edizioni dei Giochi Olimpici Giochi Olimpici. Il libro è riccamente illustrato con foto e interviste ai più grandi campioni, come Mark Spitz, Michael Phelps, Nadia Comaneci e Usain Bolt. Ogni Olimpiade è dettagliata con storie accattivanti e statistiche su medaglie e record. È un libro ideale per gli appassionati di sport e di storia olimpica, che offre un affascinante tuffo in un secolo di competizioni e momenti indimenticabili.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Legends of the Games – 400 storie che hanno reso leggendario il più grande evento sportivo del mondo è un libro scritto da Gérard e Julien Holtz. Pubblicato in occasione dei Giochi di Parigi 2024, questo libro ripercorre con dettagli e immagini i momenti significativi dei Giochi Olimpici, dall’antichità ai giorni nostri. Il libro tratta: la storia dei Giochi: dall’antichità al 2024, con spiegazioni sull’evoluzione dei Giochi, il ruolo di Pierre de Coubertin, i simboli del protocollo e molto altro. Una parte del libro è dedicata ai ritratti di 40 atleti francesi che hanno segnato la storia dei Giochi, come Colette Besson, Teddy Riner e Marie-José Pérec. Infine, gli autori hanno raccolto storie incredibili ma vere, aneddoti insoliti e momenti memorabili che hanno plasmato la leggenda dei Giochi. È un libro ricco di storie e immagini, perfetto per gli appassionati di sport e di storia olimpica.

Storie e biografie di atleti

Le 100 stelle dei Giochi Olimpici di Mathieu Le Maux è un’opera che ripercorre i viaggi di 100 atleti emblematici che hanno segnato la storia dei Giochi Olimpici, dal 1896 al 2020. Il libro inizia con James Connoly, il primo medagliato dei Giochi Olimpici moderni di Atene nel 1896, e prosegue concludendosi con Gianmarco Tamberi e Mutaz Essa Barshim, doppia medaglia d’oro nel salto in alto nel 2020. Tra gli atleti presentati troviamo figure leggendarie come Nadia Comaneci, Emil Zatopek, Michael Phelps e Marie-José Pérec. Ogni ritratto mette in risalto le imprese e i momenti decisivi di questi atleti, fornendo una prospettiva ricca e stimolante sulla storia dei Giochi Olimpici.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Alcuni atleti sono stati vittime di problemi politici, economici e persino di guerre. Il nuotatore di Pierre Assouline racconta la storia di Alfred Nakache, un nuotatore ebreo nato a Costantina. Divenne campione di Francia e d’Europa prima di essere deportato ad Auschwitz, con la moglie e la nipote, durante la Seconda Guerra Mondiale. Sarà l’unico a sopravvivere all’orrore. Il libro esplora la sua resilienza di fronte agli orrori della guerra e il suo ritorno alla competizione dopo la liberazione. È una toccante storia di coraggio e sopravvivenza.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Jesse Owens di Alain Foix è una biografia dettagliata dell’atleta americano Jesse Owens, famoso per le sue imprese ai Giochi Olimpici di Berlino del 1936 James Cleveland Owens è nato il 12 settembre 1913 a Oakville, in Alabama, da una famiglia povera di undici figli. La sua famiglia si trasferì a Cleveland nel 1920, dove Jesse scoprì la sua passione per la corsa. Il libro esplora la segregazione razziale negli Stati Uniti e l’impatto di questa realtà sulla sua vita, anche dopo le vittorie olimpiche.

È conosciuto soprattutto per le sue prestazioni ai Giochi Olimpici di Berlino del 1936, dove vinse quattro medaglie d’oro (100 m, 200 m, salto in lungo e staffetta 4×100 m). Queste vittorie sfidarono le teorie razziali naziste. Nonostante i suoi successi, ha continuato a subire razzismo e discriminazione nel suo paese. Ha lottato per trovare lavoro e ha persino gareggiato in corse di cavalli per mantenersi. Alla fine, ha fatto carriera come disc jockey jazz e ha lavorato nelle pubbliche relazioni.

Il libro mette in luce anche l’inaspettata amicizia tra Jesse Owens e l’atleta tedesca Luz Long, che lo aiutò nella finale del salto in lungo. Questa amicizia dimostra che i legami umani possono trascendere le ideologie politiche.

Più che una semplice biografia sportiva, l’autore esplora in quest’opera le sfide sociali e politiche dell’epoca.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Pensiamo anche, qualche anno dopo, ai Giochi Olimpici del Messico del 1968: Tommie Smith e John Carlos, medagliati nei 200 metri (Oro e bronzo) che alzano il pugno guantato di nero durante l’inno americano per protestare contro la segregazione razziale ancora in vigore negli Stati Uniti.

Nel contesto geopolitico che contrapponeva i paesi dell’Est all’Ovest, Nadia Comenaci rimase nei ricordi come il rene delle ginnaste. Ma a quale costo? In Lettere a una giovane ginnasta, condivide le sue esperienze e pensieri sulla sua carriera. La leggenda della ginnastica racconta come ha superato le sfide della dittatura sovietica e la pressione di diventare uno strumento di propaganda.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

I Giochi Olimpici spiegati ai bambini

Qualunque sia la nostra età, quest’anno non potremo perderci una (ri)lettura. D’Asterix ai Giochi Olimpici ! Dodicesimo album della serie, sotto la penna e la matita di René Goscinny e Albert Uderzo, i valorosi Galli decidono di partecipare ai Giochi Olimpici e di affrontare i Romani. Un album senza tempo che diverte ancora grandi e piccini!

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Per i bambini dai 6 anni in su, Olimpismouna storia in 30 date presenta in modo semplice e riccamente illustrato 30 edizioni di giochi dal 1896. Date chiave, atleti leggendari, record incredibili in programma.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Per i più grandi, nella collezione Sports Superstars, oltre ai ritratti dei più grandi calciatori che probabilmente rappresenteranno la squadra francese, troviamo Teddy Riner, l’uomo dal kimono dorato o l’incredibile pattinatore Aurélien Giraud, lo skatepark maledetto. Una serie di biografie stimolanti, di facile accesso e che faranno sicuramente venire voglia ai bambini di buttarsi a capofitto nelle attività sportive.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Nella Biblioteca Verde, la serie Destins de Champion presenta biografie altrettanto complete. Abbiamo scelto appositamente dedicati a Clarisse Agbegnénou che è stato in grado di raggiungere i vertici del judo mondiale.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Infine, niente di meglio per divertirsi con la famiglia e gli amici che Quiz sui giochi : 150 domande dedicate alle Olimpiadi per esercitarsi ad essere al meglio il giorno dell’inizio degli eventi!

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Vi auguriamo buone Olimpiadi!

-

PREV Dieci libri da portare in vacanza per bambini e adulti
NEXT Quimperlé. Bruno Geneste firma un libro alla libreria Divergences